Zenit-Juventus, Bonucci fa 100 in Europa: "CR7? Ora siamo più squadra"

champions

Il difensore della Juve ha collezionato la 100^ presenza nelle coppe europee nel match vinto contro lo Zenit: "E' stata una gara dura e abbiamo ritrovato la voglia di soffrire e avere pazienza. Ronaldo? Pensavamo potesse risolvere sempre tutto lui ma adesso abbiamo ritrovato l'umiltà giusta per poter vincere le partite"

Leonardo Bonucci festeggia con una vittoria preziosa le 100 presenze nelle coppe con squadre di club (74 in Champions League, 20 in Europa League e sei nelle qualificazioni di Europa League): "E' stata una gara dura, loro appena persa palla si chiudevano. Il merito della vittoria è di tutta la squadra, abbiamo ritrovato la voglia di soffrire e di avere pazienza, questa è la cosa più importante - spiega - Hanno pesato tutte le vittorie di questo periodo dopo un inizio difficile. Ora c'è solo da mettere da parte questo importante successo e recuperare, domenica ci attende un grande match. Anche vincere 1-0 è importante".

"Stiamo ritrovando la giusta umiltà"

Senza Cristiano Ronaldo, la nuova Juve sembra essere tornata più squadra: "E' assolutamente vero - dice ancora - Nel recente passato avevamo perso questa caratteristica da Juve, giocavamo con un grande campione come CR7 e volevamo metterlo in condizione di fare sempre bene pensando potesse risolvere lui tutte le partite. Quest'anno stiamo ritrovando quell'umiltà giusta che serve per ritrovare la vittoria".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche