17 gennaio 2017

Inzaghi: "Mi piacerebbe allenare Simeone jr"

print-icon
Simone Inzaghi - Lazio

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio (Getty)

Sfida al Genoa in Tim Cup per i biancocelesti, mercoledì alle 21: "Dobbiamo andare avanti". Turnover in vista? Qualcosa cambio, Lukaku gioca. E Djordjevic sta bene". Così l'allenatore in conferenza, anche un bell'aneddoto sul figlio del Cholo: "Me lo ricordo col padre l'anno dello Scudetto!"

Riposo? Macchè. Lazio subito in campo in Coppa Italia, all'Olimpico c'è il Genoa: "Sono ambizioso, la squadra è ambiziosa. Da ieri pensiamo ai rossoblù, dovrò valutare come stanno i ragazzi e come hanno recuperato. Abbiamo speso tante energie. Alla Juve penseremo da giovedì. Abbiamo l'obbligo di fare un'ottima gara, troveremo una squadra che tiene tantissimo alla Coppa Italia". Così Inzaghi in conferenza stampa, tra formazione ed obiettivi.

"Simeone jr? Mi piacerebbe allenarlo!" - Un bel pensiero sul figlio di Diego, il Cholito: "Me lo ricordo quando veniva al campo con il padre nell'anno dello scudetto. Voleva il pallone, invadeva il terreno di gioco perché era esuberante. E' in una realta importante, ha segnato tanto, contro di noi era entrato nella parte finale dell'andata, poi ha avuto il posto fisso, ci sta benissimo in A. Se mi piacerebbe allenarlo? E' un giovane di qualità, perchè no". Sulle motivazioni: "E' quello che dovrò fare capire alla squadra. Il Genoa dopo Cagliari è venuto a Roma a preparare la partita. Ma noi cercheremo di andare avanti". Capitolo Lukaku: "E' un giocatore importante, ha avuto un problema nel suo momento migliore. Ha giocato bene a Bergamo e a Udine, ha perso gli ultimi due mesi per infortunio, si sta riproponendo bene, penso che domani sarà della partita". Luis Alberto? "Sono stato contento, doveva sostituire Keita, non era semplice. Due partite dopo le vacanze e il ko di Milano. Si è sacrificato, ha fatto giocate importanti, Berisha gli ha respinto sulla traversa un bel tiro, peccato". 
 

Previsto un turnover - "Qualcosa cambierò, non stravolgerò. Valuterò bene, abbiamo due allenamenti. Dopo deciderò". Coppa Italia da non sottovalutare: "Quello sicuramente, ha sempre avuto tanta importanza qui. Dobbiamo fare bene, andare avanti, quando si ha la fortuna di entrare dagli ottavi con due partite disputate nel migliori dei modi si è in semifinale". Djordjevic e i giovani: "Filip? L'ho detto prima dell'Atalanta, si è allenato bene, ho pensato di mandarlo in campo negli ultimi 10 minuti". Su Rossi e Murgia: "Faranno parte della lista dei convocati, poi se giocheranno o meno lo vedrò tra oggi e domani. Quando ci sono partite ravvicinate, uno si può fare un'idea alla vigilia ma poi conta come hanno recuperato". Un pensiero anche su Moritz Leitner, il tedesco arrivato in estate dal Borussia Dortmund che fin qui ha trovato poco spazio: "Sta cercando di proporsi, di inserirsi nel milgiore dei modi. Veniva da un altro campionato, è molto umile, cerca di imparare dagli esperti. Vedremo".

 

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky