Inter-Napoli, Conte: "Bravo Gattuso a chiudersi. Il derby ci ha portato via molto"

Coppa Italia
©Getty

L'allenatore dell'Inter ha commentato la sconfitta col Napoli in Coppa Italia: "Bravo Gattuso, ma gli azzurri hanno giocato molto in difesa. Il derby ci ha portato via molte energie, avremmo meritato il pareggio"

Il primo atto delle semifinali se lo aggiudica il Napoli, che a San Siro ha battuto l’Inter. Antonio Conte ha analizzato così la sconfitta, intervistato al termine della gara su Rai Sport: "Il Napoli è venuto a San Siro per fare una partita molto difensiva con tutti gli effettivi sotto la metà campo e con Mertens che marcava a uomo Brozovic, chiudendo tutti gli spazi. In questi casi bisogna essere più veloci nel giro palla e creare due contro uno, cose che potevamo fare meglio ma complimenti al Napoli, che ha saputo fare la partita che voleva e l’ha vinta". I nerazzurri hanno pagato il grande dispendio di risorse del derby: "Sicuramente il derby ha portato via tantissime energie soprattutto nervose. Detto questo, ho fatto cinque cambi rispetto al Milan, c’era linfa nuova. Poi stiamo parlando sempre del Napoli, ha dei valori importanti, non badiamo alla classifica del campionato, in cui comunque ha battuto la Juventus. Poi ha sconfitto anche la Lazio in Coppa Italia e il Liverpool in Champions: ha la rosa migliore del campionato dopo la Juve. Dell’arbitro non parlo".

"Pareggio risultato più giusto"

"Il Milan aveva giocato in modo più garibaldina, abbiamo lottato a tutto campo e c’erano spazi ovunque. Stavolta invece per noi non ce n’erano, è stato bravo Gattuso a chiuderci tutti gli spazi e ripartire. Il gol è arrivato su una giocata di alta qualità di Fabian Ruiz. Abbiamo avuto delle occasioni, penso che alla fine se avessimo pareggiato non avremmo rubato nulla. Dobbiamo prendere queste sconfitte per imparare e migliorare" ha proseguito Conte. Che ha concluso con un commento su Eriksen, subentrato nella ripresa: "È un giocatore che ha qualità, deve trovare un po’ di intensità nel gioco anche perché nell’ultimo periodo non ha giocato molto nel Tottenham. Si sta allenando bene, è un ragazzo serio". 

I più letti