Gattuso, stop alle polemiche dopo Napoli-Atalanta: "De Laurentiis? Ho già fatto messa"

Coppa Italia

L'allenatore del Napoli vede il bicchiere mezzo pieno dopo il pari del Maradona con l'Atalanta: "Favoriti per il ritorno? Non scherziamo". Ed ancora sui numeri di Gattuso in semifinale: "Se pareggio vado in finale? Mi sto toccando". Dribblata la domanda su De Laurentiis, spiega le condizioni di Insigne: "Ha preso una botta al polpaccio e nelle prossime ore valuteremo"

Un Rino Gattuso in generale soddisfatto del pareggio rimediato con l'Atalanta al Maradona nonostante il Napoli abbia sofferto l'iniziativa dell'avversario: "Lo 0-0 ci favorisce per il ritorno? Non scherziamo, con l'Atalanta non si è mai favoriti - dice - Oggi ci hanno messo in grande difficoltà". L'allenatore del Napoli ha adottato accorgimenti tattici differenti rispetto al solito schierando un 3-4-3: "Abbiamo cambiato modulo perché abbiamo giocatori che hanno giocato tantissimo e devono riposare - spiega - Adesso faremo la conta e metteremo gente fresca in campo per il campionato". Il giudizio sulla gara: "Partita buona in fase difensiva e in attacco si poteva fare qualcosa in più, purtroppo davanti siamo corti ma Osimehn e Petagna mi sono piaciuti". Inevitabile tornare sul rapporto con De Laurentiis: "La messa l’ho cantata ora parliamo di calcio".

"I pareggi mi portano bene? Mi sto toccando"

approfondimento

Napoli-Atalanta senza gol: 0-0 al Maradona

Sulla novità del modulo ed eventualmente sulla possibilità di riproporlo: "Dipende dai giocatori che avrò a disposizione o meno, bisogna anche lavorarci un po’ e quindi è difficile, in fase difensiva ci da un po’ più di equilibrio ma in fase offensiva ci toglie qualcosa. Nel primo tempo abbiamo preso due imbucate, nella ripresa meglio ma in fase di possesso se non sei propositivo con gli esterni lo sviluppo non viene in maniera soddisfacente". I numeri dicono che se Gattuso pareggia in semifinale poi va in finale: "I pareggi in semifinale ed è andata bene? Mi sto toccando". Insigne è uscito per un colpo al polpaccio: "E' una  botta ma gli dava fastidio e domani valuteremo. Mertens? Ci vorrà ancora un po' di tempo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche