PSV-VVV-Venlo 4-1

Eredivisie

Gol e spettacolo nel match della nona giornata della EREDIVISIE OLANDESE. La sfida che metteva di fronte PSV e VVV Venlo si è risolta a favore della squadra di Mark van Bommel che si è imposta con un perentorio 4-1. Prima rete del match che arriva al minuto 61. Padroni di casa che ottengono i tre punti anche grazie all’ottima prova di Malen con 2 reti

Netta vittoria da parte del PSV che ha regolato in maniera decisamente agevole il VVV Venlo. Lo scarto finale riflette le differenze che si sono viste in campo. Malen e soci hanno capitalizzato al meglio la mole di gioco prodotta. PSV che si porta in vantaggio al 61° minuto e che continua a cercare di fare la partita in modo da non lasciar campo al rientro del VVV Venlo. Le emozioni si susseguono così come le reti. Al triplice fischio PSV che può festeggiare i tre punti conquistati grazie al successo per 4-1

Dopo che il primo tempo si è chiuso a reti bianche, nel secondo tempo, Tobias Pachonik ha permesso al PSV di portarsi in vantaggio al 61°, le reti di Dumfries al 65° e Malen al 70° hanno portato il risultato sul 3-0. Il VVV Venlo ha accorciato le distanze con Tobias Pachonik al 73°, prima che un'altra realizzazione di Malen al 86° chiudesse definitivamente i giochi.

Nel PSV, gli assist sono stati di un pimpante Bergwijn con 2, mentre Dumfries e Cody Gakpo hanno contribuito con uno a testa.

A conferma del risultato finale, il PSV ha avuto il controllo del match: ha dominato il possesso palla (70%), ha effettuato più tiri (20-10), e ha battuto più calci d'angolo (6-5).

I padroni di casa hanno avuto un netto predominio nel numero di passaggi completati (641-212): si sono distinti Nick Viergever (102), Pablo Rosario (94) e Daniel Schwaab (82). Per gli ospiti, Nils Röseler è stato il giocatore più preciso con 31 passaggi riusciti.

Denzel Dumfries è stato il giocatore che ha tirato di più per il PSV: 6 volte di cui 2 nello specchio della porta. Per il VVV Venlo è stato Tobias Pachonik a provarci con maggiore insistenza concludendo 2 volte, entrambe nello specchio della porta.
Nel PSV, l'attaccante Ritsu Doan è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (9 sui 17 totali). Per la stessa statistica, nelle fila del VVV Venlo, si è distinto il difensore Pachonik con 12 contrasti vinti.


PSV (4-3-3 ): R.Ruiter, D.Dumfries, N.Viergever, D.Schwaab, M.Sadilek, E.Gutiérrez, S.Bergwijn, P.Rosario (Cap.), R.Doan, Bruma, D.Malen. All: Mark van Bommel
A disposizione: T.Baumgartl, R.Thomas, C.Gakpo, J.Teze, Toni Lato, K.Mitroglou, G.Pereiro, O.Boscagli, L.Unnerstall, M.van de Meulenhof, I.Afellay.
Cambi: C.Gakpo <-> A.Tué Na Bangna (56'), K.Mitroglou <-> R.Doan (80'), R.Thomas <-> E.Gutiérrez (85')

VVV Venlo (4-3-3 ): T.Kirschbaum, N.Röseler, T.Pachonik, Roel Janssen, S.Schäfer, D.Post (Cap.), E.Linthorst, L.Cattermole, H.Wright, P.van Ooijen, J.Yeboah. All: Robert Maaskant
A disposizione: T.Dekker, S.Scheimann, J.Sinclair, R.Neudecker, E.Soriano, J.Craenmehr, C.Kum, D.van Bruggen, J.Opoku, D.van Crooij.
Cambi: J.Sinclair <-> J.Yeboah (67'), R.Neudecker <-> L.Cattermole (87'), E.Soriano <-> H.Wright (87')

Reti: 61' Bergwijn (PSV), 65' Dumfries (PSV), 70' Malen (PSV), 73' Pachonik (VVV Venlo), 86' Malen (PSV).
Ammonizioni: T.Kirschbaum

Stadio: Philips Stadion
Arbitro: Allard Lindhout

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti