Juve femminile, Lina Hurtig sarà mamma: la moglie Lisa è incinta

juve femminile

Lina Hurtig, attaccante della Juventus Women, avrà un figlio. La moglie Lisa è incinta. Una gioia che hanno raccontato ai canali ufficiali del club bianconero. "Sono felice se posso essere un esempio, ma non mi reputo un modello per gli altri" spiega Lina, raccontando l'emozione dell'attesa

"Abbiamo provato a iniziare a provare ad avere un bambino a ottobre. E successo tutto così velocemente, a novembre ero in italia e Lisa era in Svezia. Mi ha chiamato piangendo dicendo: “Sono incinta”. E’ stato strano, è successo tutto così velocemente, non ce l’aspettavamo ma eravamo così felici". Lina Hurtig, attaccante della Juventus Women, racconta così ai canali ufficiali del club bianconero la gioia dell'attesa di un figlio. E racconta anche come è nata la storia d'amore con la moglie Lisa: "Ci siamo conosciute in Svezia a Umea, giocavamo nella stessa squadra. Sono arrivata a Umea nel 2012, lei nel 2014, abbiamo iniziato a frequentarci dopo l’estate 2014…ed eccoci qui". La moglie Lisa racconta gli inizi della relazione: "Era un venerdì sera , ho trovato Lina in palestra, le ho chiesto quali erano i suoi piani per la serata e il weekend perché avevamo il fine settimana libero. “Starò a casa a fare le pulizie” mi ha risposto. Mi sono detta: “Di venerdì sera? No Lina, vieni a cena da me assieme ai miei amici. Lina è venuta e da quel momento le cose tra di noi sono semplicemente successe"

Un matrimonio senza invitati

Lina ricorda anche la decisione di sposarsi e il giorno del matrimonio: "La proposta non è stata di quelle proposte d’amore in grande stile. Abbiamo semplicemente deciso che volevamo sposarci. E’ andata semplicemente così. Al matrimonio c’eravamo solo noi e i due testimoni. Non lo sapeva nessuno, neanche le nostre famiglie. Ci siamo sposate in Svezia in mezzo ai boschi vicino a un lago. Eravamo solo noi due, è stato bellissmo. Le nostre famiglie hanno ricevuto una sorpresa. Dopo la cerimonia ho fatto un video e gliel’ho inviato. Poi hanno chiamato piangendo, erano felici"

NICE, FRANCE - JULY 06: Lina Hurtig of Sweden kisses Lisa Lantz after Sweden defeat England in the 2019 FIFA Women's World Cup France 3rd Place Match match between England and Sweden at Stade de Nice on July 06, 2019 in Nice, France. (Photo by Maddie Meyer - FIFA/FIFA via Getty Images)
1160554213

"La foto del Mondiale? Ha significato molto per molte persone"

Lisa parla anche della foto del Mondiale, con il bacio alla moglie dopo una partita della Svezia: "La foto del Mondiale ha significato molto per molte persone. Ora ripensandoci per me e Lina sono stati momenti di gioia e volevamo viverli insieme". Lina conferma: "Dopo la partita ero felicissima, ho visto Lisa tra il pubblico, sono andata da lei e le ho dato un bacio. Non mi aspettavo che quella foto diventasse virale. Stavo semplicemente festeggiando assieme a mia moglie"

 

Il calcio e l'arrivo alla Juventus

Lisa racconta anche il modo in cui si affronta l'essere calciatrici in casa: "Il nostro rapporto nelle squadre in cui abbiamo giocato se lo aspettavano tutti e ne erano felici. Nel nostro lavoro io e Lina siamo molto professionali. Quando siamo in campo siamo delle calciatrici, quando torniamo a casa siamo solo noi due e questo ci ha molto aiutato. Abbiamo la nostra vita professionale e la nostra vita privata". Lina poi spiega il suo passaggio alla Juventus: "Sentivo di essere pronta a lasciare la Svezia, volevo provare qualcosa di nuovo. Ho avuto dei contatti con la Juventus. E’ un club importante ed ero interessata quando hanno chiamato. Lisa mi supporta al 100% e questo è molto importante per me. So che quando gioco lei è a casa a guardarmi alla tv a fare il tifo per me". E Lisa conferma: "Quando gioca è speciale, perché so le cose su cui ci siamo allenate, le cose di cui parliamo per quanto riguarda il calcio. Non so davvero cosa pensi in quei momenti ma a volte capisco quello che vuole fare quando è in campo". Il calcio è più che una passione o una professione per Lina: "Il calcio mi ha dato davvero tanto. Tutte le persone che ho incontrato, le mie compagne, i posti in cui sono stata, mi hanno dato molto e mi hanno dato la cosa più importante, Lisa. Se non fosse per il calcio, penso che non ci saremmo mai incontrate."

 

"Nostro figlio? Farà ciò che vuole"

La decisione di avere un figlio è arrivata verso la fine del 2020: "Quando abbiamo deciso di provare ad avere un bambino siamo andate in una clinica privata in Svezia e le cose sono andate molto velocemente. Lisa stava ancora giocando nel Linkopings lo scorso anno. Abbiamo deciso di provare verso ottobre". Poi la goia della notizia, come racconta Lisa: "Due giorni prima di fare il test sentivo che stava succedendo qualcosa di speciale al mio corpo ma non volevo pensarci troppo perché non si sa mai. Poi ho fatto il test, era una mattina e ho iniziato a piangere. Ho chiamato Lina: “Lina siamo incinte!”. Lina non ci credeva: “Mi stai prendendo in giro?” e io: “No! Sta succedendo davvero”. Ovviamente era molto felice. Ma ci è voluto un po’ di tempo prima che capissimo che stava succedendo veramente. Una notizia che ha reso felici anche le famiglie, come spiega Lina: "Mia sorella è stata la prima a sapere che avremmo avuto un bambino. L’abbiamo chiamata su FaceTime. Sua figlia aveva la foto della nostra ecografia, l’ha data a nostra madre dicendole 'questo è mio cugino!'. Mia madre era sorpresa e ha pianto un po’. Nostro figlio o nostra figlia crescerà facendo quello che preferisce. Non mi dispiacerebbe se volesse giocare a calcio un giorno ma potrà fare quello che vuole purché sia felice. Per me stare con Lisa è la cosa più bella del mondo. È una cosa naturale. Sarò felice se potrò essere un esempio per altre persone ma non mi reputo un modello per gli altri"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.