14 maggio 2017

Venezia, Inzaghi: "Futuro? Penso di restare qui al 100%"

print-icon
Filippo Inzaghi - Venezia

Filippo Inzaghi, allenatore del Venezia insieme al presidente Tacopina (Lapresse)

Dopo la vittoria per 2-1 contro la Cremonese, i ragazzi di Superpippo puntano il Triplete in Supercoppa Lega Pro: "I miei ragazzi hanno stupito". Poi sul futuro: "Ho un contratto e non vedo grosse problematiche, però adesso ne parleremo ancora, ci incontreremo e poi saprete tutto"

Altro giro, altro successo per il Venezia. Che ora, dopo aver vinto il campionato di Lega Pro e la Coppa Italia, punta anche la Supercoppa per il famoso Triplete: "Stupito dai ragazzi". 2-1 alla Cremonese di Tesser e trofeo più vicino, ora i ragazzi di Inzaghi dovranno giocare contro il Foggia il 27 maggio, al Penzo: "Posso solo sperare che alzino anche il terzo trofeo perché probabilmente se lo meriterebbero - dice Inzaghi in sala stampa dopo la partita - per la dedizione, la voglia, l’attaccamentto. È bello essere il loro allenatore, sono molto fiero".

"Stupido dai ragazzi, terminati gli aggettivi"

"Ho terminato gli aggettivi, adesso è meglio che parliate voi. Questa squadra non smette mai di stupirmi. Non mi sarei mai aspettato che, dopo quattro settimane in cui abbiamo già vinto campionato e Coppa Italia, ci sarebbe stata una prestazione così. Un’altra squadra avrebbe mollato tutto, invece questi ragazzi sono straordinari, che è quello che ho sempre detto. Del resto, non si fa una stagione così per caso, abbiamo stradominato il campionato, abbiamo vinto la Coppa Italia e poi siamo venuti a Cremona facendo una bella partita, perché fino a domenica scorsa la Cremonese si è giocata tutto, per cui è rimasta sempre con la tensione a mille, e c’erano grossi rischi per una partita del genere, ma le risposte sono sempre straordinarie. Abbiamo sofferto quando c’era da soffrire, potevamo fare qualche goal in più,   invece siamo stati veramente bravi. Io non so più che cosa dire a questi ragazzi".

Sul presidente a Madrid e il futuro

Inzaghi ha parlato anche dell'incontro del presidente Tacopina coi dirigenti del Real: "Il Venezia vuole sempre progredire, poi quando vai a vedere queste società c’è solo da imparare, per cui è un bene che il presidente e la società siano andati. Ho ricevuto un messaggio del presidente, che ho letto al volo, lui è contento, orgoglioso di questa squadra, e sono contento perché penso che i tifosi e la società debbano essere molto orgogliosi di questi ragazzi, perché stanno facendo delle cose incredibili”. Infine un commento sul futuro, sempre più vicino al Venezia: “Io penso di rimanere al 100%, ho un contratto, e non vedo grosse problematiche, però adesso ne parleremo ancora, ci incontreremo e poi saprete tutto". Sull'amichevole con Simone in caso di vittoria della Coppa Italia con la Juve: "La Lazio ha un osso durissimo, perché sarà dura battere la Juventus, ma mio fratello ci ha abituati a vere e proprie imprese quest’anno, e io gli auguro di battere la Juve,perche quest’ultima ha già lo scudetto e la finale di Champions League. Penso che sia abbastanza per loro”.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky