22 maggio 2017

Playout Lega Pro, i risultati delle gare di andata

print-icon
firicano_carrarese

Aldo Firicano, allenatore della Carrarese (foto www.carraresecalcio.it)

Soltanto due vittorie nelle partite di andata dei playout: risultati positivi per Catanzaro e Carrarese - che riescono ad avere la meglio su Vibonese e Lupa Roma - quattro i pareggi, senza gol quello tra Melfi e Akragas. Verdetti rimandati alla prossima settimana

Parallelamente alla corsa per la promozione in Serie B c'è anche quella per la permanenza in Lega Pro. Al via i playout che determineranno quali squadre potranno ripartire della prossima stagione della stessa categoria e quali invece retrocederanno. Sei le partite di oggi, i verdetti verranno decisi dopo la gara di ritorno in programma domenica prossima.

Bene il Catanzaro

Il Catanzaro è riuscito ad avere la meglio sulla Vibonese in casa allo stadio Ceravolo, 3-2 il risultato finale per la squadra che ha chiuso il campionato regolamentare al terzultimo posto del girone; quartultima era arrivata la squadra di Campilongo che inizia subito male segnando un’autorete per gli avversari. Sowe sbaglia porta e manda avanti la squadra di casa, Bubas e Viola sono poi bravi a ribaltare la situazione e a portare avanti gli ospiti. Nel primo tempo sono i giallorossi a partire forte ma un po' a sorpresa si ritrovano sotto intorno all'ora di gioco; il pareggio però arriva al 63’ con Zanini che dal limite sorprende Russo e ristabilisce la parità. La Vibonese rimane poi in 10 per il rosso a Giuffrida e il Catanzaro riesce così a segnare il terzo gol e ad andare nuovamente in vantaggio. Sarao mette così la firma sulla vittoria di giornata con il verdetto che rimane comunque in bilico in vista del prossimo scontro - in programma a Vibo Valentia tra sette giorni. Non vanno invece oltre l’1-1 Forlì e Fano: le due squadre si affrontano al Tullo Morgagni con il Fano che può contare anche sul vantaggio maturato durante la regular season. La squadra allenata da Gadda si è classificata dietro l'avversario di giornata ma riesce a passare in vantaggio al 32’ dopo un inizio di partita molto tattico e bloccato. Alimi segna il gol dell’1-0 poi prima della fine della prima frazione di gioco Gualdi riesci a trovare il pareggio e a ristabilire la parità. Dopo una seconda parte di primo tempo più accesa nella ripresa accade poco, con i biancorossi che comunque ci provano con maggiore convinzione ma non riescono a concretizzare le occasioni create; i granata, in vista della partita di ritorno, potranno così contare anche soltanto sul pareggio per rimanere in Lega Pro.

Teramo e Akragas favorite in vista del ritorno

Stesso risultato anche della partita tra Lumezzane e Teramo, un pareggio prezioso per i diavoli in una gara iniziata subito forte: un’occasione per parte nei primi 10 minuti di partita, gli ospiti vanno più vicini al vantaggio ma il gol - dopo altri tentativi - lo trovano i ragazzi di Bertoni. Segna Bacio Terracino nei minuti di recupero del primo tempo con gli abruzzesi che hanno comunque tenuto bene la partita risultando anche più pericolosi. La ripresa si apre con il Teramo che prova a spingere e al 61’ riesce a trovare il pareggio con Spighi. Arrivano poi anche i primi cambi per le due formazioni ma il risultato non cambia più e alla fine premia la squadra di Ugolotti che in vista della partita di ritorno avrà a disposizione due risultati su tre per salvarsi; dovrà invece vincere il Lumezzane. Altro pareggio ma senza reti quello tra Melfi e Akragas, allo stadio Arturo Valerio il primo tempo vede la squadra di casa essere più pericolosa e sfiorare in più occasioni il vantaggio; è molto bravo il portiere dei siciliani Pane a salvare in due occasioni la porta dei ragazzi di Di Napoli. Se il pareggio del primo tempo va stretto al gruppo di Diana nella ripresa la situazione non cambia e il Melfi meriterebbe certamente di passare in vantaggio. Solo un’occasione creata dall'Akragas che in vista della partita di ritorno ad Agrigento potrà puntare anche al pareggio per rimanere in Lega Pro.

Vince la Carrarese

Non riesce a vincere nemmeno il Tuttocuoio, capace di passare in vantaggio con Pinzauti e Lo Porto nella prima mezz'ora di partita prima di farsi poi rimontare dal Prato. Primo tempo in cui la squadra di casa si porta due volte in vantaggio prima che al 38’ Gargiulo segni la rete della momentaneo 1-2. Nel secondo tempo spinge ancora la formazione di Di Petrillo ma anche i toscani rispondono fino al pareggio di Tomi che arriva al 65’. Il Tuttocuoio potrebbe poi ritrovare nuovamente il vantaggio ma l’occasione creata da Shekiladze viene bloccata dal portiere del Prato. La squadra di casa rimane anche in 10 per l'espulsione di Borghini e in vista della partita di ritorno in programma domenica prossima alle 17 al Prato basterà un pareggio per salvarsi. Nell'ultima partita di giornata vince la Carrarese contro la Lupa Roma di David Di Michele: decisiva la rete di Gentili al 13’ in un primo tempo in cui la squadra di casa prova a fare la partita avendo un solo risultato a disposizione, ma con gli ospiti che trovano il vantaggio e continuano a premere alla ricerca della seconda rete che metta in ghiaccio la partita. Il risultato però non cambia più e l’1-0 lascia così aperti tutti i giochi. I laziali dovranno provare a vincere a Carrara con almeno due gol di scarto contro una squadra che oggi ha fatto vedere buone cose.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky