21 agosto 2017

Lecce, Ciancio: "V. Francavilla? Che inizio…"

print-icon
Tifosi Lecce

Tifosi Lecce (Lapresse)

Il difensore giallorosso è già proiettato alla sfida di campionato contro la Virtus Francavilla: "Che inizio, è un derby e lo scorso fu una partita cruciale della nostra stagione. Noi siamo avvantaggiati perché il nostro è un gruppo consolidato"

Pronti, partenza, via: conto alla rovescia già iniziato, in casa Lecce c’è grande attesa per l’inizio del nuovo campionato di Serie C, che vede la formazione giallorossa tra le grandi favorite in vista del successo finale. Obiettivo promozione in Serie B dichiarato, con il Lecce che si prepara ad affrontare la sfida con la Virtus Francavilla, prima partita di campionato della nuova stagione che si disputerà il prossimo 26 agosto con fischio d’inizio alle ore 18.30. “Ci attende un bell’inizio di campionato. Sabato la Virtus Francavilla e poi Trapani e Catania, che considero due pretendenti alla vittoria finale. Io sono dell’idea che è indifferente dover affrontare subito squadre come Trapani e Catania, probabilmente siamo avvantaggiati visto che il nostro è un gruppo consolidato. Secondo me la gara in trasferta che giocammo l’anno scorso con la Virtus Francavilla fu la partita cruciale del nostro cammino. Non ci siamo dimenticati quella gara, anche se loro hanno cambiato tanto, ma è pur sempre un derby", le parole in conferenza stampa di Simone Cianco.

"Pronto a fare anche il centrale per il bene della squadra"

Arrivato la scorsa estate dal Cosenza, Simone Ciancio è stato uno dei punti fermi del Lecce della passata stagione. 31 presenze e due assist nello scorso campionato, a cui vanno aggiunte le quattro presenze nei playoff. "Giocare a destra? Nella mia carriera ho sempre dato la mia disponibilità a giocare in qualsiasi ruolo, lo scorso anno ho giocato anche da centrale, perché è giusto così perché prima di tutto viene il bene della squadra. Non ho mai nascosto, comunque, che a me viene meglio giocare a destra", ha concluso il calciatore del Lecce.

5 sostituzioni e 3 interruzioni: così cambia la Serie C

Nuova stagione e una mini rivoluzione in Serie C. "Il presidente della Lega Pro ha deliberato che le società della Lega Italiana Calcio Professionistico, in via sperimentale per la sola stagione sportiva 2017/18 e in deroga alla vigente regolamentazione in materia, nel corso delle gare del Campionato Serie C, delle gare di play off e play out e di Supercoppa Serie C, potranno effettuare fino a cinque sostituzioni di calciatori, utilizzando a tal fine tre interruzioni della gara oltre a quella prevista tra i due tempi di gioco", si legge nella nota.

I PIU' VISTI DI OGGI