user
07 novembre 2017

Serie C, Modena escluso dal campionato

print-icon

I gialloblù non si presentano per la quarta partita consecutiva e vengono esclusi dal campionato di Serie C: la società fallisce, mentre la classifica del girone viene riformulata (tutte le gare del Modena sono state annullate)

Il Modena calcio finisce qui, finisce oggi: dopo 105 anni di storia e ben 28 stagioni in Serie A, i gialloblù vengono esclusi dal campionato di Serie C. L'epilogo più triste che poteva capitare, il tutto dopo lo sgombero dello stadio Braglia, il funerale della società celebrato dai tifosi e l'irruzione di alcuni sostenitori nella sede del club. Gli stipendi non pagati, i debiti di inizio stagione e una situazione finanziaria disastrosa hanno fatto il resto.  

Esclusione dal campionato

Ad emettere la sentenza è stato il giudice sportivo della Serie C, Pasquale Marino, che attraverso un comunicato ha stabilito l'esclusione del Modena e l'annullamento di tutte le partite disputate dalla squadra: "La società Modena risulta essere rinunciataria già in altre tre precedenti occasioni. E a norma dell'art. 53 comma 5) delle NOIF, alla quarta rinuncia consegue, come sanzione, l'esclusione dal campionato di competenza". Nuova classifica, tutte le vittorie o i pareggi conseguiti contro il Modena vengono annullati: "Le partite disputate dalla società Modena ai fini della classifica del Girone B del campionato di Serie C 2017/2018 vengono annullate, la classifica verrà riformulata senza tener conto dei relativi risultati".

Lo sfratto dallo stadio e la gestione Caliendo

Il "Braglia" si trovava in condizioni disastrose: infiltrazioni d'acqua, caldaie rotte, maxischermi non funzionanti e la mancata manutenzione del terreno di gioco - un campo naturale supportato dal campo sintetico – hanno costretto il Comune di Modena a impegnare d'urgenza altri 180mila euro. Il 13 ottobre, però, la polizia ha cambiato le serrature per impedire l’accesso ai non autorizzati, impedendo l’ingresso all'impianto da parte di giocatori e staff. Situazione disastrosa. Caliendo aveva acquistato il Modena nel 2012. Quest’estate l'ex presidente era riuscito a iscrivere la società in exstremis, ma i soldi non erano bastati a sostenere le spese di gestione dello stadio, da cui il club è stato sfrattato nel luglio del 2017 (il Braglia ha ospitato anche qualche gara della nazionale italiana, l'ultima nel 2012).

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi