19 novembre 2017

Reggina, Maurizi: "A Lecce troppe ingenuità"

print-icon
L'allenatore della Reggina Maurizi, foto Lapresse

L'allenatore della Reggina Maurizi, foto Lapresse

L’allenatore della Reggina ha commentato la sconfitta maturata a Lecce, arrivata nonostante gli amaranto siano andati sul doppio vantaggio grazie alla doppietta di Bianchimano

Una sconfitta che fa male, un ko che pesa soprattutto per il modo in cui si è materializzata. La Reggina esce con il morale sotto i tacchi dalla trasferta di Lecce, visto l’andamento del match e il doppio vantaggio firmato Bianchimano nella prima mezz’ora di gioco. La rimonta dei padroni di casa però non ha lasciato scampo agli amaranto, costretti a capitolare sotto i colpi di Torromino, Ciancio e Tsonev. Deluso per il risultato e per l’atteggiamento della seconda parte di gara Agenore Maurizi, nervoso nel commentare la prestazione dei suoi: "Sono molto arrabbiato e quando si è arrabbiati non si è lucidi. Rischio di dire cose dettate dal nervoso, ma non voglio sottrarmi nel commentare la gara. Peccato perché abbiamo fatto una buona partita, ma errori di gioventù e di personalità nella gestione del vantaggio ci hanno penalizzato oltremisura. Da questa prestazione dobbiamo trarre insegnamento. Solo così si può migliorare ed essere fiduciosi nel nostro cammino. Abbiamo fatto una buonissima gara, ma abbiamo commesso delle ingenuità che ci sono costate la sconfitta. Sullo 0-2 abbiamo dato coraggio al Lecce e il gol di Torromino ha cambiato l'inerzia della sfida. Peccato, il risultato ci penalizza. Manca ancora molto per diventare squadra, ma proseguiamo sulla strada del lavoro. Di fatto, in verticale, è lo stesso atteggiamento di sempre. Ho arretrato Mezavilla per avere più copertura dietro. Abbiamo preso gol incredibili, belli ma con responsabilità nostra. Abbiamo fatto venticinque minuti straordinari e prima dell'espulsione di Mezavilla, abbiamo fatto bene anche per 25 minuti nella ripresa. La partita è finita, peccato per il risultato, ora guardiamo a martedì. Non voglio guardare troppo avanti, ora pensiamo alla gara di Coppa. La classifica? non la guardo, guardo invece al processo di Coppa. A Matera giocheranno quelli che hanno giocato meno, sono fiducioso".

La delusione di Bianchimano

"Segnare due gol è una grossa soddisfazione per me e ringraziamo i tifosi che ci hanno seguito a Lecce" le parole dell’attaccante della Reggina. "E' la mia seconda doppietta, sono contento. Questo inizio di stagione mi ha penalizzato parecchio l'infortunio, quando sono rientrato ho sentito subito la fiducia dello staff tecnico e di tutta la squadra".

I PIU' VISTI DI OGGI