user
08 dicembre 2017

Siena, Terigi: "Piacenza? Pronti a dare battaglia come sempre"

print-icon
Michele Mignani - Siena

Michele Mignani, allenatore del Siena (Getty)

Queste le parole del difensore sul sito ufficiale bianconero: "E’ un peccato non aver giocato a Cuneo perchè ci eravamo preparati bene, purtroppo contro la neve non ci possiamo far niente, adesso testa al Piacenza"

Finalmente Siena, finalmente una vittoria. Dopo 3 risultati negativi e tre sconfitte casalinghe, la squadra di Mignani ha vinto il derby con l'Arezzo e adesso punta il P,iacenza, decimo a 20 punti. Entusiasmo ritrovato in casa Siena quindi, che adesso è al terzo posto e insegue il Livorno capolista: 30 punti contro 39. Nel mezzo, il Pisa a 32. "Sono emerse le squadre più forti, corazzate come Pisa e Livorno che sicuramente se la giocheranno fino in fondo - ha detto Terigi al sito ufficiale del club bianconero - ora testa al Piacenza". Intervenuto sul sito, il centrale difensivo (7 presenze quest'anno), ha parlato così della stagione. 

"Cuneo? Peccato, testa al Piacenza ora"

“E’ un peccato non aver giocato a Cuneo perchè ci eravamo preparati bene pero’ purtroppo contro la neve non ci possiamo far niente quindi non importa, la recupereremo ed adesso testa al Piacenza. Guardando indietro sinceramente ci tenevamo molto a tornare alla vittoria in casa, perchè venivamo da alcune sconfitte rocambolesche come Pontedera e Livorno che ci avevano ferito nell’orgoglio, poi volevamo far felici i nostri tifosi, siamo stati contenti che questa vittoria sia arrivata nel derby con l’Arezzo". Sul campionato, molto equilibrato e con un Livorno in formissima: "Sono emerse le squadre più forti - dice Terigi sempre sul sito - corazzate come Pisa e Livorno che sicuramente se la giocheranno fino in fondo. Inizialmente nessuno ci considerava una squadra forte e competitiva a questi livelli, con il tempo abbiamo dimostrato che, con il lavoro e con l’entusiasmo che siamo riusciti a creare a livello di gruppo, ci possiamo togliere delle belle soddisfazioni, lotteremo fino alla fine per dar noia a chiunque".

"Il Piacenza ha un ottimo organico"

Continua Terigi: "Sono un professionista, sono pagato per allenarmi e se possibile giocare: l’ho già detto altre volte, non faccio il tennista, ho scelto di giocare a pallone e mi alleno al 100% perchè mi aiuta per avere la forma migliore, mettere in difficoltà il mister e i titolari che devono sempre dare il massimo perchè sanno che sono lì pronto". Un commento sul Piacenza, prossimo avversario in campionato: "Ha un ottimo organico, conosco alcuni giocatori: hanno avuto qualche difficoltà ma sono un’ottima squadra, giocano un buon calcio e sicuramente ci aspetterà una partita difficile, ma siamo pronti come sempre a dar battaglia a tutti”.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi