user
19 dicembre 2017

Reggina, Praticò: "I risultati negativi non devono abbatterci"

print-icon
Il presidente della Reggina Praticò, foto Instagram Reggina

Il presidente della Reggina Praticò, foto Instagram Reggina

Il presidente della Reggina ha parlato del difficile momento della squadra, chiedendo un pronto riscatto già nella prossima gara contro il Rende

Situazione complicata in casa Reggina, risultati che non arrivano e clima che diventa via via sempre più pesante. La società amaranto però non ha nessuna voglia di abbattersi, il prossimo match con il Rende dovrà servire per riscattare gli ultimi passi falsi e rilanciarsi in classifica, dopo gli ultimi pesanti ko. Il presidente Praticò crede nei suoi ragazzi, sottolineandolo a chiare lettere anche dopo il ko di Castellamare di Stabia: "Non ci si deve abbattere dei risultati negativi. Dopo la vittoria contro il Catania abbiamo creduto di essere una squadra forte: voglio solo dire che non eravamo grandi allora e non siamo brocchi oggi. Ci vuole un'impennata d'orgoglio per rimettere tutto al suo posto. Dobbiamo salvarci e abbiamo le carte in regola per restare in C. Per ritornare in carreggiata servono determinazione, impegno e rabbia interiore. Queste devono essere le armi per sconfiggere le difficoltà. Ogni partita deve essere quella della vita. Abbiamo massima fiducia nel nostro staff: non vedo un crollo fisico. Subito dopo il gol subito, non riusciamo a rimetterci in carreggiata. A Castellammare siamo stati sfortunati: la circostanza dalla quale nasce il pareggio poi non ne parlaimo. Mercato? Noi siamo intenzionati a trattenere tutti i nostri giocatori, soprattutto quelli tecnicamente più dotati. Se dovessero arrivare proposte o richieste, le valuteremo. Rinforzi? Stiamo valutando eventuali opportunità. Sabato affrontiamo il Rende, è una gara dalle mille difficoltà, il Rende è una realtà assoluta del campionato, applausi al presidente Coscarella. Noi però dobbiamo cercare di vincere".

Operazione riuscita per Garufi

"La Reggina 1914 comunica che il centrocampista Sergio Garufi è stato sottoposto ad intervento chirurgico presso la Casa di Cura “Caminiti” di Villa San Giovanni (RC)" si legge sul sito amaranto. "L’intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore e sutura del menisco esterno del ginocchio destro è perfettamente riuscito ed è stato eseguito dai Dottori Roberto Simonetta e Roberto Caminiti alla presenza dello staff medico amaranto Dott. Pasquale Favasuli ed il fisioterapista Domenico Lisi. La prognosi è di 5-6 mesi".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi