user
19 dicembre 2017

Siena Prato 1-0, Mignani: "Il nostro obiettivo era vincere"

print-icon
Michele Mignani - Siena

Michele Mignani, allenatore del Siena (Getty)

Queste le parole dell'allenatore dopo la vittoria contro il Prato: "Avevamo l’obiettivo di vincere e i ragazzi sono riusciti ad ottenerlo, mi fa grande piacere perchè non era semplice giocare su un campo così pesante..."

Finalmente Siena, finalmente una vittoria. Dopo 3 risultati negativi, due gare rinviate e tre sconfitte casalinghe, la squadra di Mignani ha vinto il derby con il Prato e adesso punta il Cuneo, penultimo a 13 punti. Entusiasmo ritrovato in casa Siena quindi, che adesso è al secondo posto e insegue il Livorno capolista: 43 punti contro 33 (ma con due gare da recuperare per i bianconeri di mignani. Terzo, il Pisa a 32. "Sono emerse le squadre più forti, corazzate come Pisa e Livorno che sicuramente se la giocheranno fino in fondo - ha detto Terigi al sito ufficiale del club bianconero - ora testa al Piacenza". Intervenuto sul sito, il centrale difensivo (7 presenze quest'anno), ha parlato così della stagione. 

Mignani: "Volevamo vincere!"

Le parole del mistero: “Avevamo dimostrato anche in altre occasioni che siamo una squadra che lotta, oggi avevamo l’obiettivo di vincere e i ragazzi sono riusciti ad ottenerlo, mi fa grande piacere perchè non era semplice giocare su un campo pesante e riprendere il filo dopo le due partite rinviate. I ragazzi hanno ottenuto una vittoria strameritata, abbiamo provato a giocare con qualità come in occasione del gol e in altre azioni. Mi ha fatto molto piacere che la squadra ha corso molto e ai miei occhi andava più degli altri, va reso merito ai preparatori”.

"Cuneo? Peccato, testa al Piacenza ora"

Così Terigi al sito ufficiale del Siena: “E’ un peccato non aver giocato a Cuneo perchè ci eravamo preparati bene pero’ purtroppo contro la neve non ci possiamo far niente quindi non importa, la recupereremo. Guardando indietro sinceramente ci tenevamo molto a tornare alla vittoria in casa, perchè venivamo da alcune sconfitte rocambolesche come Pontedera e Livorno che ci avevano ferito nell’orgoglio, poi volevamo far felici i nostri tifosi, siamo stati contenti che questa vittoria sia arrivata nel derby con l’Arezzo". Sul campionato, molto equilibrato e con un Livorno in formissima: "Sono emerse le squadre più forti, corazzate come Pisa e Livorno che sicuramente se la giocheranno fino in fondo. Inizialmente nessuno ci considerava una squadra forte e competitiva a questi livelli, con il tempo abbiamo dimostrato che, con il lavoro e con l’entusiasmo che siamo riusciti a creare a livello di gruppo, ci possiamo togliere delle belle soddisfazioni, lotteremo fino alla fine per dar noia a chiunque".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi