user
28 gennaio 2018

Serie C, girone C: risultati e classifica

print-icon
Un'azione di Rende-Lecce

Un'azione di Rende-Lecce (fonte sito Lecce)

Successo pesante per il Lecce, che passa a Rende e va a +7 sul Catania: rossazzurri costretti a rispondere contro la Virtus Francavilla. Vittorie importanti per Trapani e Siracusa, pareggiano Matera, Cosenza e Monopoli. Bene il Catanzaro, vince e torna a sperare la Paganese

Prosegue la marcia del Lecce, sempre più padrona del girone C di Lega Pro. I giallorossi superano un altro scoglio importante nella corsa verso la Serie B, vincendo una partita fondamentale in questa fase della stagione. Successo pesante sul campo del Rende, con il gol decisivo segnato al 69' da Francesco Cosenza. Il Lecce sale così a quota 49 punti dopo 22 giornate di campionato, allungando a sette punti il vantaggio sul Catania. I rossazzurri ora avranno il compito di vincere il posticipo contro la Virtus Francavilla, per tornare a quattro punti della capolista e continuare a sognare. E' quindi una lotta tra due grandi piazze, con il Lecce a 49 punti ed il Catania ora a 42 ma con una partita in meno.

Salgono Trapani e Siracusa, pareggi per Cosenza, Matera e Monopoli

E c'è grande bagarre in zona playoff, per gli altri otto posti che consentono di giocare gli spareggio post season. Bel passo in avanti del Trapani, che batte in casa la Juve Stabia: campani in vantaggio con Matteo Bachini, poi la grande rimonta dei padroni di casa con Fabio Scarsella, Felice Evacuo e Jacopo Murano. Siciliani che salgono a quota 40 punti, a -2 dal Catania (che, ovviamente, ha una partita in meno da giocare contro la Virtus Francavilla). Da una siciliana all'altra, dietro il Trapani s'inserisce il Siracusa che scavalca il Rende grazie alla vittoria ottenuta contro il Racing Fondi: 3-0 grazie ai gol di Daniele Liotti, Tino Parisi ed Emanuele Catania. Pareggia il Cosenza, che non riesce ad andare oltre l'1-1 contro la Fidelis Andria: calabresi sotto dopo il gol di Ionut, arriva poi il pareggio di Massimo Loviso. Non ne approfitta il Matera, che si fa fermare in casa dalla Reggina: 1-1 il risultato finale, con il vantaggio locale di Marko Dugandzic ed il pareggio amaranto segnato da Claudio Sparacello. Pareggio per 1-1 anche per il Monopoli, fermato sul proprio campo dalla Sicula Leonzio. Vantaggio siciliano segnato da Francesco Marano, per i pugliese pareggio Manuel Sarao. Può quindi recuperare una posizione la Virtus Francavilla, che però dovrà giocare sul difficile campo di Catania. Dietro le due big, quindi, c'è il Trapani, che ora ha cinque punti di vantaggio sul Siracusa, a 35 punti dopo il successo contro il Racing Fondi. Segue il Rende a 34, con Cosenza a 33 e Matera a 32. Monopoli e Virtus Francavilla sono a 30 punti, la Juve Stabia chiude la zona playoff con i suoi 29 punti.

Successi importanti per Catanzaro e Paganese

Ai margini della zona playoff c'è il Catanzaro, a -1 dalla zona spareggi. Turno importante per i calabresi, che vincono contro il Bisceglie grazie ad un gol di Saveriano Infantino. Successo e sorpasso in classifica per il Catanzaro, che lascia il Bisceglie a quota 27 punti. Segue la Reggina a quota 25, con la Sicula Leonzio a 23. Fidelis Andria e Racing Fondi condividono l'ultima posizione per la zona retrocessione a quota 22, con la Casertana che segue a 21 punti. La Paganese ha vinto lo scontro diretto tra le ultime due della classifica, 1-0 in casa contro l'Akragas grazie al gol di Simone Tascone. I campani salgono quindi a 19 punti e tornano a sperare, per i siciliani si fa sempre più complicata: 10 punti ed ultimo posto in classifica a -12 dalla salvezza.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi