user
11 marzo 2018

Serie C, girone B: risultati e classifica

print-icon
albinoleffe_ravenna

L'Albinoleffe in campo con il Ravenna (foto twitter Ravenna Calcio)

In attesa del posticipo che vedrà il Padova impegnato contro il Bassano, buone notizie arrivano per la Feralpi Salò capace di vincere nel posticipo della sera contro il Gubbio e di portarsi al terzo posto nella settimana in cui riposa la Samb. Ok anche Mestre e Ravenna

Sette partite giocate nella 29ª giornata del gruppo B di serie C a cui va aggiunto il posticipo in programma domani sera alle ore 20:45 tra Bassano e il Padova capolista, con la formazione ospite che proverà a tornare alla vittoria per consolidare così il suo primo posto in classifica. Riposa la Sambenedettese seconda nella graduatoria del girone, ad aprire la giornata odierna è stata la vittoria del Ravenna in casa dell’Albinoleffe. Decide il match una rete di De Sena segnata al secondo minuto della ripresa. I giallorossi, nel primo tempo, non riescono a superare l’avversario che mantiene i giochi in equilibrio, ma nel secondo tempo poi i ragazzi di Alvini non riescono a rimettere in piedi il match nonostante la spinta dei minuti finali - seppur piuttosto confusa. Il Ravenna si porta così al 14º posto con i suoi 29 punti, fermo a 32 l’Albinoleffe. Nell’altra gara delle 14:30 il Südtirol pareggia 0-0 contro il Renate: nessun gol e poche emozioni in una partita dal primo tempo comunque divertente; la ripresa conferma il pareggio che fa meglio al Renate che riesce così a trovare il primo punto del 2018 e sale a quota 34 in classifica. Al settimo posto la squadra di Paolo Zanetti a quota 25.

Grande spettacolo a Mestre

Passando poi alle gare delle 16:30, vittoria spettacolare del Mestre sul Pordenone: termina 4-3 grazie al gol di Fabbri all’83’ minuto una gara vivace sin dai primi secondi, aperta dai padroni di casa con Perna; pareggia poi Misuraca prima che Neto Pereira riporti avanti i suoi. Nuovo pareggio nel secondo tempo con Stefani e vantaggio del Pordenone con Berrettoni che riesce a portarsi avanti. Ma la formazione di Zironelli la ribalta grazie a Lavagnoli e, appunto, all’esterno di centrocampo numero 3. Un susseguirsi di emozioni che alla fine permette al Mestre di salire al sesto posto a quota 37 punti mentre rimane fermo a 34 il gruppo di Rossitto che ha giocato anche due gare in più rispetto all’avversario di giornata. Meno emozionante la sfida tra Triestina e Vicenza terminata 0-0. Terzo pari di fila per i ragazzi di Stefano Lotti che nel primo tempo al pari dell’avversario non creano praticamente nulla. Poco cambia anche nella ripresa, il Vicenza si trova ora a quota 31 punti mentre l’avversario di giornata ottavo a 36.

Ok la Feralpisalò

Alle 18:30 si gioca invece Fermana-Reggiana e si chiude con un altro pareggio. Il 2-2 finale premia la squadra di casa che riesce a rimontare il doppio svantaggio segnato in quattro minuti nel primo tempo da Riverola e da Cattaneo. Petrucci e Lupoli mettono la firma sul tabellino nella ripresa e regalano un punto a Flavio Destro che con i suoi ragazzi sale al 12º posto a quota 32; gli emiliani invece si portano a quota 40, momentaneamente al quarto posto. Nelle ultime due partite di giornata la Feralpi Salò riesce a superare il Gubbio e a portarsi anche lei a quota 40 dopo 26 gare giocate: una vittoria pesantissima per la squadra di Domenico Toscano grazie alla rete di Marchi al 62’. Rimane fermo a quota 27 il Gubbio padrone di casa che nel prossimo turno affronterà la Reggiana. Finisce invece 0-0 il match tra Teramo e Santarcangelo; sfida di bassa classifica con gli ospiti che interrompono la striscia di tre sconfitte consecutive e si portano una quota 24 punti. Non cambiano le distanze dall’avversario di giornata che sale a 27 al 16º posto al termine di una partita che rispecchia quanto dice il risultato; solo una traversa colpita da Sandomenico al 40’ può far recriminare i padroni di casa.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi