Valbuena, Benzema: "La smetta, mi piacerebbe tornare in Nazionale"

Liga
Karim Benzema, attaccante del Real Madrid (fonte Getty)
00_real_borussia_getty

Dopo l'esclusione dalla Nazionale per lo scandalo sex-tape, l'attaccante del Real Madrid è tornato a parlare all'Equipe del caso e del suo rapporto con la Nazionale: "Valbuena deve smetterla, è tutta una farsa e deve finirla di inventare. Mi piacerebbe tornare nella Francia ma Deschamps non lo capisco, vogliono farmi passare per quello che non sono"

La sua giocata contro l’Atletico Madrid? Da vedere e rivedere. Tre persone dribblate danzando sulla linea di fondo, prodezza che poi ha portato al gol di Isco, chiudendo così il discorso qualificazione. Non sarà andato in gol, ma Karim Benzema è riuscito comunque ad essere decisivo nella semifinale di Champions League, permettendo al suo Real Madrid di volare a Cardiff per la finalissima contro la Juventus.

"Valbuena deve smetterla"

L’attaccante francesce vuole vincere la terza Champions in quattro anni e, con i 'Blancos', si sta togliendo grandi soddisfazioni. Ma ora, per Benzema, un obiettivo è anche quello di ritornare in Nazionale dopo due anni da quel presunto ricatto per un video a luci rosse fatto al compagno di squadra Valbuena. "Ma è tutta una grande farsa – ha dichiarato l’attaccante del Real in un’intervista rilasciata a L’Equipe – Non sappiamo la verità, intanto quando sento che sono pronto per giocare non mi vuole. C’è qualcosa che non va con lui. Continua a dire che ho minacciato, che ha paura, si inventa di tutto, e poi vuole giocare di nuovo con me. Deve finirla. E non so perché lui continua a parlare di me, bisogna smettere di inventare. Questa cosa mi fa impazzire. Doveva solo dire la verità su ciò che è veramente accaduto e tutto questo non sarebbe successo".

"Deschamps? Non lo capisco"

Da Valbuena si passa a Deschamps: "Non voglio sentire spiegazioni da nessuno, se non dall’allenatore – prosegue – Altri dicono che sono convocabile, tranne lui. Non lo capisco. E’ vero, per me sarebbe stato più facile arrendermi, dire che avevo visto e sentito abbastanza. Ma non fa parte del mio carattere. Quando il tuo nome è citato dal Primo Ministro e dal Presidente della Repubblica, diventa complicato. Ho passato un periodo difficile, non è stato semplice per me. Vogliono farmi apparire per quello che non sono". La voglia di ritornare, però, c’è: "Dal punto di vista sportivo sono quasi al massimo, sarei felice di andare in Nazionale. Resto il capocannoniere dei ‘Blues’ tra i calciatori in attività, sarebbe bello ricevere almeno una spiegazione. Se è il calcio va bene, se si tratta di altro allora è diverso. Perché in faccia mi viene detta tutta un’altra cosa".

"Il Real è un sogno"

Francia ma non solo, Benzema ora attende anche la finale di Champions League contro la Juventus: "E' incredibile giocare un'altra finale - dice l'attaccante francese -. Ho disputato quattro semifinali con questa maglia e in queste sette stagioni vissute qui siamo sempre stati ai massimi livelli e con un palmares consistente. Quello che sto vivendo qui al Real per me è ancora un sogno".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport