Celta Vigo-Barcellona 2-2, i catalani pensano alla Coppa del Re e frenano. Deportivo-Siviglia 0-0

Liga

Il Celta Vigo raggiunge per due volte un Barça con tanti cambi. La squadra di Valverde va in gol con Dembele e Paco Alcacer, ma Jonny e Iago Aspas gli impediscono di portarsi a +14 sull'Atletico Madrid. Nell'altro anticipo della 33^ giornata finisce 0-0 tra il Deportivo di Clarence Seedorf e il Siviglia di Montella: punto d'oro per l'olandese

LIGA, RISULTATI E CLASSIFICA - I GOL

CELTA VIGO-BARCELLONA 2-2

36' Dembele (B), 45' Jonny (C), 64' Paco Alcacer (B), 82' Iago Aspas

Nel secondo anticipo della 33^giornata di Liga il Barcellona frena sul campo del Celta Vigo: i catalani, in formazione rimaneggiata, si fanno recuperare per due volte dai padroni di casa. Ora l'Atletico Madrid è a 12 punti di distanza, ma la squadra di Simeone ha una gara in meno. Dopo la vittoria con il Valencia che ha ridato fiducia a un ambiente segnato dalla batosta di Champions con la Roma, il Barcellona si presenta al Balaidos di Vigo con un ampio turnover in vista della Finale di Coppa del Re, domenica contro il Siviglia. Il Celta, che avrebbe bisogno di una vittoria per restare aggrappata al treno per l’Europa League, si affida a un prudente 4-4-2 con Maxi Gomez e Aspas in avanti. Parte subito forte il Barça: già all’8’ Denis Suarez riceve palla in area e prova un diagonale che esce di poco a lato. La risposta dei padroni di casa non si fa attendere: Iago Aspas controlla molto bene in area di rigore ma, una volta davanti a Ter Stegen, si fa ipnotizzare dal tedesco. Passa un quarto d’ora e c’è un altro botta e risposta: il primo colpo lo dà ancora il Barcellona con un calcio d’angolo deviato di testa sul da Paulinho. Sul capovolgimento di fronte Brais Mendez sfiora il palo con il sinstro a giro. La gara si sblocca al 36’, quando gli ospiti recuperano palla su un’indecisione del Celta e in tre tocchi sono in porta: l’ultimo, quello decisivo, è quello di Dembele al suo primo gol stagionale. Il pari dei padroni di casa arriva arriva proprio a ridosso dell’intervallo: Maxi Gomez veste i panni dell’assitman, Jonny quelli dell’attaccante: è 1-1. Nella ripresa, la prima occasione è per Jozabed che, tenuto in gioco da Vermaelen, apre il piattone ma lo allarga troppo. Il Celta inizia a farsi pericoloso e Valverde capisce che è il momento di far entrare Leo Messi, che prende il posto di Coutinho. A fare la differenza però è ancora Dembele: il suo uno-due con Semedo sulla destra, apre la difesa del Celta. L’assist per Paco Alcacer è solo da spingere in rete, con la complicità di Paulinho. Sembra fatta ma la partita dei catalani si complica al 70’ quando Sergi Roberto, dieci minuti dopo il suo ingresso, placca Iago Aspas e viene espulso. I padroni di casa con l’uomo in più aumentano la pressione e il numero di occasioni da rete, quella buona è per Iago Aspas che segna grazie a una papera di Ter Stegen. Nel finale l’opportunità migliore è ancora per la squadra di Unzue che colpisce in pieno Ter Stegen.

DEPORTIVO-SIVIGLIA 0-0

Senza gol la sfida tra ex allenatori del Milan, Seedorf contro Montella. Un pareggio che vale tanto per l'olandese, un po' meno per l'italiano. Se il primo, infatti, accorcia (momentaneamente) sul Levante quart'ultimo, il secondo era alla ricerca di punti fondamentali in ottica europea. Ai punti, però, meriterebbe Seedorf, visto che il suo Deportivo, specialmente con Lucas Perez e Borges nel finale, sfiora più volte il vantaggio. Nonostante ciò, un po' di imprecisione, Soria e il palo fermano le offensive dei padroni di casa. Che salgono a quota 27 in classifica, in attesa del Levante in campo giovedì, mentre il Siviglia va a 48.

I più letti