Valladolid-Barcellona, polemiche per il terreno di gioco: "Una vergogna giocare così"

Liga
valladolid_campaccio

Seconda vittoria consecutiva in Liga per i blaugrana nonostante le pessime condizioni del terreno di gioco di Valladolid, vero protagonista in negativo della gara. "Una vergogna, non si può giocare in questo modo", il pensiero unanime. Lamentele da parte di Piqué, Busquets, Jordi Alba e Valverde

VALLADOLID-BARCELLONA 0-1: DEMBELE SCACCIA IL BRIVIDO VAR

L’acuto di Dembélé ha regalato al Barcellona la seconda vittoria consecutiva in Liga in una gara resa complicatissima non tanto dagli avversari della squadra di Valverde, il Valladolid, ma dal terreno di gioco dello stadio José Zorrilla. Il manto erboso dello stadio di Valladolid, infatti, è stato l’assoluto protagonista in negativo del match: in condizioni pessime già pochi minuti dopo l’inizio del match, le vistose zolle che si sono immediatamente alzate hanno impedito le regolari trame di gioco e messo a repentaglio anche i muscoli dei calciatori, che al termine della partita hanno denunciato l’impossibilità di giocare in queste condizioni.

Le lamentele dei calciatori e il pensiero di Valverde

"Una vergogna, questo campo è impraticabile", queste le riflessioni che si sono sentite in zona mista allo stadio José Zorrilla. Sotto accusa la Liga, citata anche da Gerard Piqué nel post-gara: "Se vogliamo vendere il nostro prodotto all’estero e pensare di portare le partite anche negli Stati Uniti, innanzitutto dobbiamo badare a ciò che abbiamo in casa nostra. Quello che si è visto oggi è una vergogna – ha ammonito il difensore del Barcellona -, è stata una cosa deplorevole. E la cosa non riguarda il fatto di poter giocare o meno a calcio, ma il rischio di lesioni corso da tutti i professionisti". Dello stesso avviso di Piqué sono stati anche Busquets e Jordi Alba, mentre ha voluto dire la sua anche l’allenatore blaugrana, Ernesto Valverde: "Sembra incredibile quello che è successo e sono convinto che il Valladolid abbia fatto tutto il possibile per risolvere questa situazione. Sarà sicuramente successo qualcosa che non ha permesso di accorgersi prima di questa situazione. Ma adesso si parla dell’idea di internazionalizzazione del nostro calcio, quindi dovremmo preoccuparci di queste cose in maniera davvero ragionevole".

La risposta del Valladolid e il rischio sanzione

Sotto accusa anche il Valladolid, con il presidente Carlos Suarez che si è assunto la responsabilità della situazione: "Siamo tristi per quanto si è verificato con il campo. Non pensavamo che alla fine le zolle si potessero alzare così tanto. La responsabilità del terreno di gioco è nostra e se arriverà una multa sarà giusta". Proprio l’ipotesi di una sanzione per il Valladolid è fortemente possibile, con la Liga che ha già portato avanti un iter in questo senso.

Brivido Var

Il tema delle pessime condizioni del terreno di gioco dello stadio di Valladolid si inserisce nel contesto di una serata particolare per il Barcellona, che ha superato gli avversari con il minimo scarto e ha rischiato anche di lasciare qualche punto nella prima trasferta stagionale in campionato. Per i blaugrana, infatti, la vittoria è arrivata con il brivido, dopo che negli ultimi minuti di gioco è stato annullato un gol al Valladolid con l’ausilio del Var. Le polemiche, dunque, sono arrivate anche dalla squadra di casa, che ha soltanto accarezzato un pareggio che avrebbe avuto il sapore di impresa. Anche su un terreno di gioco decisamente inadeguato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche