Psg, Neymar espulso contro il Bordeaux: fallo di reazione al 90'

Ligue 1
neymar espulso psg getty

È successo di tutto nel posticipo tra il Psg e la squadra di Sousa. Sette gol, qualche clamoroso errore e anche un'espulsione finale: punito Neymar per un fallo di reazione nei minuti di recupero

È bastata una settimana a Neymar per tornare sotto la luce dei riflettori. Sette giorni o poco meno in cui il brasiliano ha lasciato più volte il segno con gol, dichiarazioni e... espulsioni. La sua settimana è cominciata con il ritorno dall'infortunio e la rete al Borussia Dortmund in Champions - potenzialmente utile in vista del ritorno -, seguita dalle polemiche con il Psg per averlo tenuto fuori a lungo e dalle parole in cui prometteva di rinunciare quest'anno al Carnevale di Rio. La sfida dell'ultimo weekend contro il Bordeaux, infine, è stata segnata da un'espulsione, arrivata nei minuti di recupero. Un cartellino rosso (doppio giallo) ricevuto per un fallo di reazione su Adli, il secondo in carriera da quando il brasiliano veste la maglia dei parigini.


Un match, quello contro la squadra di Paulo Sousa, che ha regalato numerosi episodi degni di nota e che alla fine ha premiato i ragazzi di Tuchel con il 4-3 finale. Sono stati proprio i Girodins a passare in vantaggio nel primo tempo grazie al colpo di testa di Hwang, ribaltato dal pari di Cavani e dal gol 'di spalletta' di Marquinhos. A pochi secondi dall'intervallo, poi, è arrivato il primo clamoroso errore della serata di Sergio Rico. Il portiere del Psg ha effettuato un rilancio sul corpo di Pablo e la carambola ha prodotto il parziale 2-2. Nella ripresa un'altra papera dello spagnolo - sempre su un rinvio sbagliato - ha rischiato di mettere sotto i parigini: per sua fortuna Marquinhos ha salvato a porta sguarnita e, pochi minuti dopo, ha riportato avanti i suoi trovando la doppietta personale. Al 69' ci ha pensato Mbappé a calare il poker, seguito dal definitivo 4-3 di Ruben Pardo e dal gol annullato a Icardi. L'ultima azione degna di nota è stata, appunto, l'espulsione di Neymar: il brasiliano ha ricevuto prima una trattenuta reiterata di Sabaly, sanzionata senza cartellini dall'arbitro. Battuta velocemente la punizione, l'attaccante verdeoro ha ricevuto un altro calcetto in ritardo e alla fine ha reagito con un intervento in ritardo su Adli, privo di colpe in quella specifica azione. Un gesto che il direttore di gara ha punito con il secondo giallo e il rosso che costringerà O'Ney a saltare la prossima partita contro il Dijon. Tra Carnevale, feste di compleanno della sorella ed espulsioni, quello di febbraio si conferma un mese complicato per l'ex Barcellona.

Neymar, fallo di reazione che costa il rosso

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche