Rumilly-Vallieres, dalla 4^ divisione alla semifinale di Coppa di Francia

Ligue 1
gfa rumilly vallieres

Dopo aver battuto il Tolosa per 2-0, questo club di quarta divisione francese si è qualificato alle semifinali di Coppa di Francia, dove certamente sfiderà una squadra di Ligue 1. Società semidilettantistica nata appena 3 anni fa, il loro campionato è fermo da ottobre ma hanno completato una straordinaria impresa sportiva

Nella notte in cui si parla della svolta storica tentata dall'élite del calcio e dai club impegnati nella creazione della Superlega, la Coppa di Francia regala una bellissima favola e una straordinaria impresa sportiva. Il Gfa Rumilly-Vallieres, club di quarta divisione, si è qualificato per le semifinali, battendo per 2-0 il più quotato Tolosa, squadra terza in classifica in Ligue 2. Come se una squadra di Serie D vincesse contro una di Serie B, qualificandosi per le semifinali di Coppa Italia. Il Montpellier è l'altro club entrato tra le prime quattro, ora si attendono gli ultimi due quarti di finale. Il PSG sfida l'Angers, mentre il Lione ospita il Monaco. Poi ci saranno gli accoppiamenti ma, in ogni caso, il Rumilly-Vallieres si è regalato una storica partita contro una formazione di Ligue 1. Con il sogno di sfidare Neymar e Mbappé.

Una squadra semidilettantistica tra le grandi di Francia

E la Coppa nazionale ha rappresentato, per il Rumilly-Vallieres, uno sprazzo di normalità in una stagione buia. Come accade in Italia per le categorie minori, anche in Francia molti non professionistici sono fermi da ottobre a causa dell'emergenza legata al Covid. Il Rumilly-Vallieres non sta giocando in campionato, ma attende gli impegni in Coppa di Francia per scendere in campo. Questa squadra, infatti, non giocava dal 7 aprile, giorno dell'ottavo di finale contro Le Puy, vinto per 4-0. E, in precedenza, c'era stata una sosta lunga un mese, fino alla gara contro Annecy, vinta ai calci di rigore lo scorso 6 marzo. In campionato, invece, il Rumilly-Vallieres non aveva iniziato bene: dopo 9 giornate era all'undicesimo posto con appena 10 punti nel campionato National 2 – girone C. Una seria semidilettantistica che, come detto, è ancora oggi sospesa in attesa di riprendere a giocare.

Da Guillaud 'uomo di coppe' alla cena al McDonald's

approfondimento

Quando il merito batte i soldi: le grandi imprese

Come tutte le favole del calcio, anche quella del Rumilly-Vallieres è ricca di retroscena. A partire da quello che riguarda Mathieu Guillaud, autore del gol del vantaggio contro il Tolosa. Centrocampista classe 1989, aveva già vissuto un'emozione simile conquistando nel 2011 i quarti di finale della Coppa di Francia con lo Chambéry, club di quinta divisione che riuscì nell'impresa di battere Monaco, Sochaux e Brest, per poi perdere contro l'Amiens. Guillaud aveva già eguagliato quel risultato, promettendo però di migliorarsi. Il centrocampista si è confermato vero e proprio 'uomo di coppe', segnando anche il gol decisivo. Trascinando una squadra in cui appena cinque calciatori hanno un regolare contratto federale. Tutti gli altri, invece, sono dilettanti, giocano a calcio ma si guadagnano da vivere facendo altri lavori. C'è chi fa l'operaio, chi il commerciante e chi l'impiegato mentre il capitano, Alexi Peuget, ha un passato in club come Reims e Strasburgo. Ha scelto di giocare nel Rumilly-Vallieres per amore, per avvicinarsi alla fidanzata che vive ad Annecy. L'allenatore, invece, si chiama Fatsah Amghar e, prima della partita, aveva promesso che, in caso di vittoria, avrebbe portato tutta la squadra a mangiare al McDonald's. Gli toccherà mantenerla, per il momento deve prima realizzare di aver fatto una grande impresa: "Ancora non me ne rendo conto, non mi sarei mai immaginato una cosa simile. Ho provato gioia ma nessuna esplosione, capiremo nei prossimi giorni quello che abbiamo fatto", ha dichiarato dopo la partita.

La storia del Rumilly-Vallieres

Questo club, quindi, ha raggiunto un risultato storico, ad appena tre anni dalla sua nascita. Il Rumilly-Vallières, infatti, è stato fondato nel 2018, dalla fusione del Rumilly e del Vallières, due società dell'Alta-Savoia, che hanno deciso di collaborare per la cresciuta dei rispettivi settori giovanili, per poi puntare anche sulla prima squadra. In quella particolare regione della Francia lo sport più seguito è il rugby. Ma questa straordinaria impresa, destinata a rimanere negli annali, certamente alimenterà la passione per il calcio. Un sentimento che già stava crescendo e la dimostrazione è il fatto che i tifosi, nei giorni precedenti alla partita con il Tolosa, hanno acquistato ben 6 mila biglietti virtuali per guardare l'incontro. Ora attendono un'altra sfida, da affrontare con orgoglio contro un avversario di Ligue 1. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport