04 settembre 2017

Tavecchio: "Fiducia a Ventura, ma senza Mondiale sarebbe l'Apocalisse"

print-icon
tav

Carlo Tavecchio, presidente Figc (foto LaPresse)

Il presidente della Figc ha parlato della questione relativa al ranking con Ceferin, numero uno della Uefa: "È impossibile non tenere conto dei quattro titoli mondiali dell'Italia, è contro la storia. Rinnovo la fiducia a Ventura, ma l'ipotesi della non qualificazione al Mondiale sarebbe un'apocalisse"

"Ho parlato della questione relativa al ranking con il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, e quello della Fifa, Gianni Infantino, dimostrando che è impossibile non tenere conto dei quattro titoli mondiali dell'Italia. È contro la storia. Comunque a breve si lavorerà in questo senso". Così il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, rispondendo a margine del Consiglio federale sul sistema di qualificazione ai mondiali che ha visto inserite nello stesso girone due big mondiali come Italia e Spagna. "Il progetto Ventura parte da lontano ed è un progetto importante. Prima della Spagna tutti erano contenti dei giovani, ora questa tegola ci mette in difficoltà. Noi valuteremo al momento opportuno e nel caso sarà una valutazione congiunta con Ulivieri, il consiglio federale e Ventura stesso, ma non posso dirlo adesso. L'ipotesi della non qualificazione al Mondiale la riterrei un'apocalisse. Ma ci andremo. Se dovesse verificarsi il contrario faremo tutti gli atti a tutela degli interessi federali. Il sottoscritto ha contrattato il rinnovo con Ventura per dare al ct una grande capacità nei confronti dei calciatori, un prestigio da spendere", ha aggiunto il numero uno della Figc, allontanando la possibilità che nel rinnovo di Ventura fino al 2020 sia inserita una clausola che lega la sua permanenza in azzurro alla qualificazione mondiale. “Abbiamo chiamato Ventura rinnovandogli la fiducia, faccia quello che deve fare e spero lo faccia bene", ha concluso Tavecchio.

I PIU' VISTI DI OGGI