Russia 2018, nuova minaccia Isis: foto shock con Deschamps protagonista

Mondiali
Deschamps__getty

Dopo il fotomontaggio che ritraeva Messi incarcerato, è stata diffusa una nuova fotografia che vede l'attuale ct della Francia imprigionato e minacciato con una pistola. L'ex centrocampista francese viene definito "nemico di Allah"

L'Isis torna ad essere una minaccia per il prossimo Mondiale in programma in Russia nell'estate del 2018. Dopo l'immagine shock diffusa nei giorni scorsi, che ritraeva Lionel Messi in abiti da carcerato, dietro le sbarre mentre piange sangue dall'occhio sinistro, arriva un nuovo fotomontaggio che vede questa volta protagonista l'attuale commissario tecnico della Francia Didier Deschamps. L'ex centrocampista della Juventus viene in questo caso ritratto con una tuta arancione - che rimanda ai prigionieri di Guantanamo - mentre viene minacciato con una pistola da un jihadista. Un’altra immagine scioccante che è stata diffusa da un'agenzia vicino all'Isis è riportata dal SITE Intel Group; sulla destra, inoltre, è possibile leggere un cartello che identifica Deschamps come un "nemico di Allah". Più in basso, la macabra scena viene conclusa dalla frase "continueremo a spaventarvi e a rovinare le vostre vite".

Il Mondiale in Russia e tutto il mondo del calcio erano stati già di recente minacciati dal DAESH - che oltre all'immagine di Messi prigioniero aveva già pubblicato nei mesi passati delle foto di alcune bombe piazzate negli stadi, come chiaro rimando proprio alla manifestazione che inizierà nel prossimo giugno. Secondo quanto è possibile capire (stando agli articoli diffusi dal canale propagandistico Wafa Media Foundation), l'Isis starebbe chiamando i suoi combattenti a colpire il territorio russo proprio durante la massima manifestazione del calcio della prossima estate. Nei giorni scorsi era stata diffusa anche la scritta "Nemici di Allah in Russia, giuro che il fuoco dei nostri soldati vi brucerà" e così l’allarme era aumentato. Tanto che, meno di 24 ore dopo, la Federazione argentina aveva incontrato l'ambasciatore russo proprio per discutere di questi fatti delicati.

All'incontro ha partecipato anche il ct Sampaoli, che insieme al direttore Jorge Burruchaga e al presidente della commissione per lo sport Javier Marìn hanno trattato l’argomento sicurezza - discutendo quindi di questioni riguardanti la logistica della delegazione argentina. Prima Messi, ora Deschamps: l'Isis continua a minacciare e spaventare il Mondiale in Russia e i suoi partecipanti con una nuova foto shock che sta facendo il giro del web.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche