14 novembre 2017

Il Brasile non sfonda, l'Inghilterra resiste: l'amichevole di Wembley finisce 0-0

print-icon
Un'azione di gioco di Inghilterra-Brasile

Un'azione di gioco di Inghilterra-Brasile (foto Twitter Nazionale inglese)

Amichevole di prestigio a Wembley in vista dei prossimi Mondiali. Il Brasile fa la partita ma, nonostante il 66% di possesso palla, tira poco in porta e non riesce a segnare. L'Inghilterra si conferma solida e strappa il secondo 0-0 consecutivo dopo quello contro la Germania

INGHILTERRA-BRASILE 0-0

I Mondiali del 2018 si avvicinano, la Nazionali qualificate hanno iniziato la marcia d'avvicinamento al torneo che si giocherà nella prossima estate. In Russia non ci sarà l'Italia, tra le grandi ci saranno invece regolarmente Inghilterra e Brasile. Due Nazionali che si sono affrontate a Wembley, in una bellissima amichevole. Con un Brasile che si presenta con gli 'italiani' Alisson e Miranda titolari e con un tridente offensivo tutto talento e fantasia formato da Coutinho, Gabriel Jesus e Neymar. Ed un'Inghilterra che invece si affida alla coppia Rashford-Vardy in avanti. La Nazionale di Southgate ha deciso di mettersi alla prova con due sfide di altissimo livello. Prima del Brasile, infatti, l'Inghilterra aveva fermato la Germania sullo 0-0. I verdeoro, invece, hanno affrontato il Giappone venerdì vincendo 3-1 con le reti di Neymar, Marcelo e Gabriel Jesus.

Il primo tempo

L'Inghilterra parte con un atteggiamento accorto, con un 3-5-2 con cui prova a chiudere tutti gli spazi. Il Brasile fa il suo solito gioco, fatto di possesso palla ed azioni veloci. Ed è proprio la Nazionale verdeoro a fare la partita nella prima fase. Dani Alves inaugura la serata, con un bel tiro dalla distanza che si perde fuori alla sinistra di Hart. Destino simile ha, successivamente, il tentativo di Neymar, che termina alto sopra la traversa. E' un monologo brasiliano nella prima parte di gara, con il 73% di possesso palla verdeoro. Il gol, però, non arriva. Nonostante un colpo di testa ravvicinato di Gabriel Jesus, che viene però parato da Hart. Ed allora prova ad uscire anche l'Inghilterra, che si fa vedere per la prima volta dalle parti di Alisson al 18': bella azione personale di Rashford, che tira dalla distanza ma si vede parare la conclusione dal portiere della Roma. Un lampo improvviso degli inglesi, in un primo tempo quasi prevalentemente di marca carioca. Casemiro ci prova ancora dalla distanza, mandando la palla fuori. Neymar fa addirittura peggio, calciando una punizione in tribuna. Ed il primo tempo scivola via sullo 0-0, con un chiaro predominio brasiliano fatto di tanto possesso palla ma poche occasioni concrete. 

Il secondo tempo

E la ripresa? In realtà il copione non cambia granché. C'è sempre una squadra, il Brasile, a fare tanto possesso palla e a giocare in proiezione offensiva. Ed un'altra, l'Inghilterra, che si dimostra accorta e solida. Ed allora i verdeoro ripartono all'assalto immediatamente, con Coutinho che questa volta si avvicina con pericolosità al gol trovando però ancora una volta Hart bravo nella parata. E' l'unico, vero tentativo del Brasile in un secondo tempo privo di vere emozioni. L'Inghilterra è davvero difficile da superare e le statistiche parlano chiaro. Nonostante il 66% di possesso palla al termine della gara, i verdeoro riusciranno a tirare appena tre volte nello specchio della porta sui dodici tentativi totali. Uno dei quali di Fernandinho, ad un quarto d'ora dalla fine. Indovinate con che esito? Palla fuori, tanto per cambiare. Che poi è la stessa cosa che accade poco dopo sul tiro di Dier e, successivamente, sul tentativo di Willian. Nel finale, invece, si esaltano i portieri. Prima Hart, che devia in angolo un tiro di Paulinho. Poi Alisson, che risponde sul tentativo di Solanke. E tra Inghilterra e Brasile finisce 0-0.

TUTTI I VIDEO SULLA NAZIONALE

I PIU' VISTI DI OGGI