Mondiali 2018, Francia in ansia per Mbappé. Lui tranquillizza: "Solo una botta. E lasciate in pace Rami"

Mondiali

A soli 4 giorni dall'esordio contro l'Australia momenti di ansia nel ritiro della nazionale francese. Durante l'allenamento di martedì infatti l'ex rossonero Rami è entrato in maniera un po' troppo rude sull'attaccante del Psg, colpendolo a una caviglia. Mbappé ha lasciato l'allenamento destando molta preoccupazione, ma poi lui stesso ha voluto rasserenare tutti su twitter: "Solo una botta". Per la certezza della sua presenza contro l'Australia, però, bisognerà attendere almeno un paio di giorni

RUSSIA 2018, CALENDARI E GIRONI

SUPERMONDIALE, IL FANTACALCIO DI RUSSIA 2018

GRIEZMANN: "NON SVELERO' OGGI IL MIO FUTURO"

A quattro giorni dal debutto ai Mondiali, la Francia è in apprensione. Nell’allenamento pomeridiano di oggi, infatti, Kylian Mbappé ha dovuto sospendere la seduta con la squadra in seguito ad un contatto con Adil Rami, l'ex difensore del Milan ora al Marsiglia. Nello scontro è stato il giovane attaccante del Paris Saint-Germain ad avere la peggio, riscontrando un problema a unacaviglia. Il giocatore ha prima provato a proseguire il lavoro col gruppo, ma dopo un consulto con lo staff medico si è deciso di evitare ulteriori sforzi sulla parte infortunata e la sua sessione di allenamento si è conclusa anzitempo. Qualche ora dopo l'accaduto, però, è stato lo stesso attaccante francese a provare a rassenerare gli animi, lasciando un messaggio sul proprio profilo twitter: "Tranquilli ragazzi, è solo una botta. E lasciate in pace il mio amico Rami". Ansia leggermente diminuita, dunque, ma in ogni caso saranno i prossimi due giorni a stabilire se la stellina del Psg riuscirà ad essere presente per l'esordio del Mondiale.

La Francia senza Mbappé

Le uscite in amichevole hanno delineato quella che con ogni probabilità sarà la formazione titolare scelta da Didier Deschamps. Un 4-3-3 molto temibile, con il tridente offensivo composto da Mbappé e Griezmann sugli esterni e Giroud punta centrale. Senza l’esterno del PSG, tuttavia, il modulo dovrebbe rimanere lo stesso: il c.t. francese ha diverse alternative a disposizione, da Lemar a Dembélé, passando per Fekir e Thauvin. Una batteria di attaccanti di prima scelta che potrebbe sopperire almeno nella fase iniziale della competizione ad un’eventuale assenza.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche