Mondiali 2018 Russia. Germania, Khedira: "Non riesco a dormire, l'eliminazione fa male"

Mondiali

Il centrocampista tedesco della Juventus sull'eliminazione della Germania: "Non riesco a dormire, sto male. E' inspiegabile che il torneo durerà ancora due settimane mentre noi siamo già a casa. Con i bianconeri una delle migliori stagioni della mia carriera, al Mondiale invece ho giocato malissimo. Non siamo stati arroganti e Löw deve restare Ct"

TABELLONE MONDIALE, GLI ACCOPPIAMENTI DEGLI OTTAVI DI FINALE

Da campione del mondo in carica a eliminata a sorpresa al termine della fase a gironi, si è chiusa nel peggiore dei modi la spedizione in Russia della Germania. La Nazionale tedesca aveva evitato la clamorosa eliminazione già nel secondo turno, ribaltando nel finale la partita contro la Svezia con i gol di Reus e Kroos. Contro la Corea del Sud, invece, la squadra di Löw ha confermato i soliti limiti, perdendo 2-0 e arrivando all'ultimo posto del girone che ha visto qualificarsi Svezia e Messico. Una grande delusione per i tedeschi, come evidenziato anche da Sami Khedira: "Dopo la sconfitta con la Corea ho provato a dormire ma non ci sono riuscito – ha dichiarato alla Bild il centrocampista della Juventus – Mi sono svegliato più volte, provo molto dolore e non riesco a realizzare quel che è successo. E' insopportabile il fatto che il torneo durerà ancora due settimane mentre noi stiamo già a casa. Mi dispiace tanto per i tifosi, possiamo solo chiedere scusa".

"Non siamo stati arroganti, Löw deve rimanere"

"Non eravamo al top della condizione, ma non posso criticare nessuno – prosegue - Le mie prestazioni sono inspiegabili, probabilmente in bianconero ho giocato una delle miglior stagioni della mia carriera. Poi arrivo in Russia e gioco così male, non è mai successo e non riesco a capire il perchè. Non siamo stati arroganti, non eravamo sereni e quando si va sotto pressione è difficile riprendersi. Cambio generazionale? Capisco che ora ci siano queste domande, ma non voglio rispondere in preda alle emozioni. Bisogna prima capire cosa è andato storto. Per me Löw dovrebbe rimanere, ma tocca a lui decidere". Infine sull'incontro tra Ozil, Gundogan ed Erdogan aggiunge: "E' stata sottovalutata, ne abbiamo parlato molto tra di noi ma non so dire come andasse affrontata".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche