Mondiali 2018 Russia, Belgio-Inghilterra: Alderweireld nega il gol "Mondiale" a Dier, poi gli chiede scusa

Mondiali

Minuto 70 di Belgio-Inghilterra: Dier sta per segnare un gran gol ma a salvare sulla linea respingendo il suo scavetto è il compagno di club, nel Tottenham, Alderweireld. Che poi si "scusa" con una pacca amichevole

FRANCIA-CROAZIA LIVE

Compagni di club per una stagione, ma poi quando c'è di mezzo il Mondiale, e si vestono le maglie delle rispettive nazionali, ognuno per la sua strada. Ognuno fa il suo interesse. Ce l'hanno dimostrato chiaramente Eric Dier e Toby Alderweireld (inglese il primo, belga il secondo, compagni di club nel Tottenham) nel corso della finale per il terzo posto, quando il difensore belga ha negato un gol fatto all'amico-avversario con un gran recupero sulla linea di porta. Porta del Belgio salvata (eravamo ancora sull'1-0), palla in corner e poi una pacca amichevole al rivale, quasi a volersi far perdonare.

C'era mezza Premier in campo, per Belgio-Inghilterra. Gli undici inglesi, certo, ma anche una bella fetta di Belgio, in particolare in difesa (da Courtois a Kompany, da Alderweireld a Vertonghen), per non parlare del magico trio là davanti, De Bruyne e Hazard in appoggio a Lukaku. Era inevitabile dunque che potessero nascerne dei "derby" interni e lo stesso Tottenham, prima del fischio d'inizio, aveva twittato il proprio 'in bocca al lupo' ai suoi giocatori, fiero di essere così ben rappresentato sia da una parte (Kane, Dier, Trippier, Rose) che dall'altra (Alderveireld, Vertonghen, Dembelé).

Poi, al minuto 70, il duello si infiamma. Belgio avanti 1-0, Inghilterra che preme per il pareggio. Dier lavora un bel pallone, poi trova la combinazione giusta con Rashford, che con un passaggio filtrante gli chiude il triangolo mettendolo davanti alla porta di Courtois. Scavetto perfetto e al buon Eric - uno certo non avvezzo al gol - non resta che seguire la parabola con il sorriso che gli si allarga sulla faccia. A toglierglielo è quel cattivone di Alderweireld, che ha seguito l'azione, capito prima le sue intenzioni (d'altra parte, sono compagni per tutto il resto dell'anno...) ed è andato a proteggere la porta sguarnita. Una scivolata, la palla spazzata in corner, il sogno di Dier in frantumi.

Alderweireld è ancora a terra quando lancia un'occhiata a Courtois che sa tanto di "tranquillo, problema risolto". Poi si rialza, c'è sempre la minaccia di un corner. Prima che venga battuto trova comunque il tempo per una pacca amichevole al compagno a cui ha appena negato la gioia enorme di un gol ai Mondiali e che ancora non si dà pace, a capo chino. Per discuterne più approfonditamente avranno tutta la prossima stagione in maglia Spurs. Tutti e due.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche