Italia-Giappone Under 20 0-0: highlights Mondiali. Gli azzurrini primi nel girone B

I ragazzi di Nicolato soffrono ma, grazie al rigore parato da Carnesecchi all’11’, strappano un punto prezioso che consente loro di chiudere in testa al gruppo B. Nel prossimo turno affronteranno una tra le terze classificate provenienti dai gironi A, C e D. Il Giappone si qualifica come seconda

ITALIA-UCRAINA U20 LIVE

CLICCA E RICEVI GRATIS SU WHATSAPP LE NEWS DI SKY SPORT

ITALIA-GIAPPONE U20 0-0

Finisce senza gol l’ultima sfida del girone dell’Italia al Mondiale U20. Contro il Giappone gli azzurrini, già certi della qualificazione, soffrono tanto – in particolare nel primo tempo -, ma portano a casa un punto prezioso che vale la testa del gruppo B, mentre i nipponici sono costretti ad accontentarsi della seconda piazza. Decisivo Carnesecchi che, all’11’, emula Plizzari e respinge un tiro dagli 11 metri di Ito. Nella seconda frazione di gioco, la Nazionale di Nicolato gestisce meglio il match e mantiene l’imbattibilità. Nel prossimo turno l’Italia affronterà una tra le terze classificate provenienti dai gironi A, C e D.

Carnesecchi super, Olivieri il più pericoloso

Nicolato effettua un ampio turnover e schiera un 4-3-3, con Gori punta centrale e Olivieri-Capone ai lati. Il Giappone di Kageyama si schiera con un 4-5-1 molto dinamico e parte subito forte, con una doppia occasione nei primi due giri di orologio. Mitsuki Saito ci prova dalla distanza e ottiene l’angolo. Sullo schema da corner, arriva poi il destro dell’altro Saito, Koki, che termina a un soffio dal palo. I nipponici dominano, ma rischiano di rovinarsi la vita da soli con il retropassaggio sbagliato di Kobayashi che, destinato alla rete, viene salvato sulla linea dal portiere. Nell’azione successiva, la Nazionale del Sol Levante arriva in area azzurra con due passaggi e conquista calcio di rigore. Buongiorno stende in ritardo Tawaga, ma dal dischetto Carnesecchi – sostituto oggi di Plizzari - ipnotizza Ito e salva i suoi. È il secondo penalty neutralizzato dagli azzurrini in questo Mondiale, dopo quello parato dal giovane estremo difensore del Milan contro l’Ecuador. Il Giappone, tuttavia, non si demoralizza e continua a rendersi pericoloso. A metà tempo un salto a vuoto di Buongiorno favorisce la ripartenza di Tagawa a tu per tu con il portiere: il suo mancino, debole e centrale, grazia gli azzurrini. Nell’occasione, inoltre, l’attaccante accusa un problema fisico ed è costretto a uscire in barella, sostituito da Nakamura. L’Italia continua a soffrire e non produrre occasioni, fatta eccezione per un paio di tentativi di Gori, ma tiene lo 0-0 fino all’intervallo. Nella ripresa la squadra di Kageyama mostra ancora un atteggiamento propositivo, ma non riesce più a rendersi pericolosa come nei primi 45 minuti. Le emozioni principali, infatti, le procurano gli azzurrini. Prima con un calcio di punizione deviato di Colpani e poi, soprattutto, con l’inserimento e tiro di Olivieri, respinto bene dal portiere nipponico. Nel finale entrambe le Nazionali si accontentano del pari che permette all’Italia di vincere il girone. Il Giappone, invece, si qualifica col secondo posto.

TABELLINO

ITALIA U20 (4-3-3): Carnesecchi; Candela, Bettella (46' Gabbia), Buongiorno, Tripaldelli; Alberico, Colpani (71' Esposito), Frattesi; Olivieri, Gori (88' Pinamonti), Capone. All. Nicolato

GIAPPONE U20 (4-5-1): Wakahara; Sugawara, Mikuni, Kobayashi, Higashi; K. Saito (77' Suzuki), Nishikawa (85' Hara), Ito, M. Saito, Yamada; Tagawa (22' Nakamura). All. Kageyama

Ammoniti: Mikuni (G), Frattesi (I)

Note: Carnesecchi all'11' para il rigore di Ito

1 nuovo post
19' - Tagawa si divora il vantaggio! L'attaccante approfitta del buco di Buongiorno e si invola in solitaria verso il portiere: sinistro debole e centrale, parato facile da Carnesecchi. E sul tiro si fa anche male al polpaccio
- di fabrizio.moretto.1992
18' - Meglio il Giappone in questa prima parte di gara. La Nazionale di Kageyama fa girare bene il pallone e arriva nei pressi dell'area con tanti uomini
- di fabrizio.moretto.1992
15' - Colpo di testa di Gori! Bella discesa sulla corsia destra di Bettella: cross in mezzo e tentativo aereo dell'attaccante che non inquadra la porta
- di fabrizio.moretto.1992
14' - Pericolosa l'Italia con l'azione personale di Capone che, arrivato al limite, verticalizza per Olivieri, anticipato dal difensore al momento del tiro
- di fabrizio.moretto.1992
È il secondo rigore parato in questo Mondiale dall'Italia: il primo, contro l'Ecuador, l'aveva neutralizzato ​Plizzari
- di fabrizio.moretto.1992
CARNESECCHI PARA IL RIGORE! ITALIA-GIAPPONE 0-0!
 
11' - Ito calcia alla sua destra, ma il portiere azzurro si distende bene e respinge la conclusione
- di fabrizio.moretto.1992
9' - Tagawa anticipa Buongiorno ​che lo stende in area di rigore
- di fabrizio.moretto.1992
​CALCIO DI RIGORE PER IL GIAPPONE!
- di fabrizio.moretto.1992
8' - Il Giappone rischia un clamoroso autogol, con il retropassaggio sbagliato da Kobayashi, salvato sulla linea dal portiere
- di fabrizio.moretto.1992
6' - L'Italia contiene l'avvio propositivo dei giapponesi e prova a farsi vedere in zona offensiva. Nessun pericolo, per ora, dalle parti di Wakahara
- di fabrizio.moretto.1992
3' - Altra occasione per i nipponici: schema d'angolo che favorisce la conclusione dal limite dell'area di Koki Saito: destro a giro che termina a un soffio dal palo
- di fabrizio.moretto.1992
2' - Subito pericoloso il Giappone, con il destro dai 25 metri di Saito. Palla centrale, ma insidiosa: Carnesecchi ​alza la sfera oltre la traversa
- di fabrizio.moretto.1992
1' - ​È cominciata la sfida
- di fabrizio.moretto.1992
È tutto pronto a Bydgoszcz. Pochi secondi al fischio d'inizio di ​Italia-Giappone
- di fabrizio.moretto.1992
Ora tocca all'inno del ​Giappone
- di fabrizio.moretto.1992
È il momento degli inni nazionali. Si parte dall'​Italia
- di fabrizio.moretto.1992
Le squadre scendono in campo. Italia-Giappone ​sta per cominciare!
- di fabrizio.moretto.1992
Nelle ultime 8 gare, tuttavia, la Nazionale di Kageyama ha segnato più di un gol nella stessa partita solo nell'ultima contro il Messico
- di fabrizio.moretto.1992
Il Giappone è rimasto a secco di gol solo una volta nelle ultime 7 partite giocate
- di fabrizio.moretto.1992
Buona, invece, la fase realizzativa: la formazione di Nicolato ha trovato la via del gol in 8 delle ultime 10 partite (15 centri complessivi)
- di fabrizio.moretto.1992

Classifica (Gruppo B):

ITALIA: 7 punti
Giappone: 5 punti
Ecuador: 4 punti
Messico: 0 punti

I più letti