Italia Under 20, il segreto "Mondiale" è l'urlo di Nicolato stile 300. VIDEO

Mondiali

Gli 'azzurrini' battono il Mali, approdano in semifinale del Mondiale U20 e ripetono lo stesso rito fatto dopo la vittoria con la Polonia, ripreso dal celebre film con Gerard Butler. Pinamonti: "È il nostro grido di battaglia"

ITALIA-UCRAINA U20 LIVE

PINAMONTI SHOW, ITALIA U20 IN SEMIFINALE. HIGHLIGHTS

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Paolo Nicolato come Leonida, i suoi azzurrini come i soldati del Re nel film 300: "Spartani, qual è il vostro mestiere? Ahu, ahu, ahu!". E stavolta al posto delle delle spade ci sono i palloni, al posto di Leonida c'è il Ct dell'Italia Under 20, reduce dalla vittoria contro il Mali che vale la semifinale del Mondiale contro l'Ucraina. Instantanea da colossal. 

La scena è quella di 300, il film di Zack Snyder con Gerard Butler nei panni del Re di Sparta alle Termopoli, pronto a contrastare l'armata persiana sbarcata in Grecia per conquistare tutto. Una storia di miti. In questo caso i persiani di Serse sono il Mali di Baye Ba, anche se qui si parla di calcio, precisamente del Mondiale Under 20 che si sta giocando in Polonia.

L'Italia U20 come il fim '300'

Colpisce il segreto degli azzurrini. L'urlo di 300 che replica una scena del film e permette a Nicolato di festeggiare una storica semifinale. I suoi ragazzi l'avevano fatto dopo aver raggiunto i quarti battendo la Polonia e l’hanno ripetuto oggi, nel post partita della vittoria contro il Mali che vale la semifinale del Mondiale. I festeggiamenti di Pinamonti e compagni sono storia: si riuniscono tutti a bordocampo accanto all'allenatore, Nicolato si mette al centro del cerchio e chiama i suoi: "Qual è il vostro mestiere?". E loro rispondono: "Ahu, ahu, ahu!". Pronti per scrivere il proprio nome in questo Mondiale, come un film. 

Pinamonti: "Questo rito nasce da Nicolato"

Intervenuto su Sky Sport a fine gara, il bomber Pinamonti (2 reti al Mali) ha svelato il segreto di questo rito: "Nasce proprio da Nicolato, è un grande fan di 300. Come tutte le squadre abbiamo il gruppo su Whatsapp per comunicare le riunioni, gli allenamenti e cose così. Il mister ci invia sempre spezzoni del film, e questa è la sua parte preferita, la manda molto spesso. Noi la riportiamo in campo come se fosse il nostro grido di battaglia". 

I più letti