Italia, Mancini: "Barella da valutare, contro la Svizzerà faremo anche meglio dell'andata"

italia

Il commissario tecnico ha annunciato due forfait in vista delle due gare decisive per la qualificazione ai Mondiali contro Svizzera e Irlanda del Nord: "Zaniolo e Pellegrini non stanno bene e tornano a casa. Per Barella non sembrerebbe nulla di grave, ma valuteremo nei prossimi giorni. Entrambi gli assenti verranno sostituiti". E sul match di venerdì: "Sarà una gara importante da preparare senza pressioni. Se giocheremo come l'andata otterremo un buon risultato, ma secondo me faremo anche meglio"

L'Italia si appresta ad affrontare due sfide fondamentali per la qualificazioni ai prossimi Mondiali di Qatar 2022. In particolare il focus va sullo scontro diretto di venerdì contro la Svizzera all'Olimpico, da vincere assolutamente per fare un passo probabilmente decisivo verso il primo posto nel girone. Alla sfida con gli uomini di Petkovic mancheranno però almeno due importanti calciatori della nazionale azzurra, come ha annunciato in conferenza stampa Roberto Mancini: "Abbiamo qualche problema fisico per qualcuno. Zaniolo e Pellegrini non stanno bene, oggi tornano a casa. Per Barella non sembra sia nulla di preoccupante, ma valuteremo in questi giorni. Li sostituiremo entrambi, stiamo decidendo adesso per vedere le condizioni di chi dobbiamo chiamare, anche perché nei giorni successivi dobbiamo anche valutare Barella e quindi ne chiamiamo due. Pessina? Non lo abbiamo chiamato perché non era pronto, ora stiamo valutando anche lui".

"Con la Svizzera gara importante, faremo ancora meglio dell'andata"

leggi anche

Italia, via anche Sirigu: il gruppo per l'Irlanda

Il commissario tecnico ha proseguito, parlando della sfida contro la Svizzera: "Dobbiamo essere tranquilli nel preparare questa gara importante, solitamente con la Svizzera sono sempre gare difficili e lo sarà anche quella di venerdì. Se giochiamo come all'andata possiamo ottenere un ottimo risultato, ma io credo faremo ancora meglio. Sarà una gara importante, quindi non si può preparare con tensione. Noi non abbiamo nulla da perdere, faremo la nostra partita e sarà una grande partita. Dobbiamo affrontare la partita con la massima concentrazione".

"Con Zaniolo non possiamo rischiare, Immobile farà benissimo"

Infine, Mancini ha parlato di alcuni singoli, da Zaniolo a Ciro Immobile: "Zaniolo è stato abbastanza sfortunato per due infortuni gravi ma dalla sua ha che è ancora molto giovane, ha la forza per uscirne bene. Purtroppo ha sempre qualche problemino e noi dobbiamo fare attenzione. Poteva essere una partita importante per lui, ma non possiamo rischiare. Immobile e Belotti sono stati due giocatori che sono mancati durante la Nations League. Ciro è l'attaccante più prolifico degli ultimi anni, se giocherà lui farà benissimo e siamo felici di ritrovare entrambi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche