Premier, il giorno di Mourinho-Conte: ci sarà la stretta di mano?

Premier League

Domenica il big-match Manchester United-Chelsea: dopo l'infinito scontro verbale, i due allenatori si trovano faccia a faccia. Da quando è in Inghilterra, Conte ha battuto Mou 3 volte su 4. La giornata di Premier si apre sabato con Leicester-Stoke City e a seguire Liverpool-West Ham

RISULTATI E CLASSIFICA DI PREMIER LEAGUE

È arrivato il grande giorno, finalmente: quello del confronto tra Mourinho e Conte dopo i fiumi di parole avvelenate che si sono scambiati per settimane. Domenica, ore 15.05, all'Old Trafford, sarà Manchester United-Chelsea, sfida che vale tantissimo anche per la classifica: se il City ormai pare scappato, la lotta per i posti Champions è ancora apertissima. Ci crede anche il Liverpool, al momento terzo, che sabato ospita il West Ham; il Tottenham invece è atteso dal Crystal Palace. Il Manchester City di Guardiola incontrerà due volte nel giro di 5 giorni l'Arsenal: domenica per la finale di League Cup, giovedì per il recupero della 28a giornata di Premier.

LEICESTER-STOKE CITY (sabato 24 febbraio ore 13.30, diretta su Sky Sport 3 HD)

Uno Stoke che non vince da prima di Natale (23 dicembre, 3-1 al West Brom ultimo in classifica), ma che nell’ultimo turno ci è andato vicinissimo (rigore fallito al 90° contro il Brighton), va a Leicester per cercare punti preziosi per tirarsi fuori dalla zona rossa. La difesa, la peggiore della Premier, non è il punto di forza della squadra di Lambert, ma bisogna saper cogliere le occasioni e, in questo momento, le Foxes sono in fase calante (un punto nelle ultime 3 di campionato), con l’unica gioia del passaggio del turno in FA Cup contro lo Sheffield United firmata Vardy, autore di tutti gli ultimi 4 gol del Leicester tra campionato e coppe. I precedenti, però, premiano il Leicester, che ha perso solo uno dei 7 incontri con lo Stoke.

LIVERPOOL-WEST HAM (sabato 24 febbraio ore 16, diretta su Sky Sport 3 HD)

Dodici gol fatti nelle ultime 4 partite (tra Premier e Champions), solo due subiti, entrambi dal Tottenham nell’incredibile 2-2 che rappresenta l’unico pareggio in questo parziale: il momento di leggera flessione, curiosamente arrivato dopo la vittoria per 4-3 sul Manchester City, sembra superato per il Liverpool di Klopp, che attende ora un West Ham risollevatosi contro il Watford (2-0) dopo tre giornate senza vittoria e il ko in FA Cup (contro il “magico” Wigan di Will Grigg, doppietta in quell’occasione).

A caccia del successo è soprattutto il manager degli Hammers, quel David Moyes che nella sua carriera da allenatore non è ancora riuscito a vincere ad Anfield (7 pareggi e 7 sconfitte), dove però Salah dà il meglio di sé. L’egiziano continua a sfornare numeri da record: gol o assist ogni 64 minuti, quando gioca in casa…

Sempre alle 16 si giocano anche Bournemouth-Newcastle, Brighton-Swansea, Burnley-Southampton, West Brom-Huddersfield.

WATFORD-EVERTON (sabato 24 febbraio ore 18.30, diretta su Sky Sport 3 HD)

Sfida di metà classifica con 9 precedenti in Premier: il Watford ne ha vinto solo uno, un 3-2 della scorsa stagione “vendicato” dai Toffees all’andata, quando Cleverley fallì il rigore del possibile pareggio all’undicesimo minuto di recupero (!). Stavolta, però, il Watford potrebbe essere avvantaggiato dal fattore casa, dato che la squadra di Allardyce, in trasferta, ha vinto solo una delle ultime 21 gare di Premier. L’ultima in casa, poi, per il Watford è stato un sonante 4-1 al Chelsea.

MANCHESTER UNITED-CHELSEA (domenica 25 febbraio ore 15.05, diretta su Sky Sport 1 HD)

Domenica è il gran giorno dello scontro Mourinho-Conte (ci sarà la stretta di mano?), preceduto da Crystal Palace-Tottenham (alle 13). Da quando è al Chelsea l’allenatore italiano ha battuto 3 volte su 4 lo Special One. Inoltre lo United ha vinto solo uno degli ultimi 14 match (in tutte le competizioni) contro i Blues (2-0 nella passata stagione): l’ultimo successo risale al 28 ottobre 2012, 3-2 a Stamford Bridge con gol decisivo del Chicharito Hernandez. Tuttavia, il Chelsea non fa doppietta (vittoria sia all’andata che al ritorno) contro lo United dalla stagione 2009/2010: dopo l’1-0 del 5 novembre, occasione per fare quello che sarebbe il quarto “double” blue. Ancora alla ricerca del primo gol contro una “grande” in questa stagione Lukaku, che finora nei big-match ha collezionato appena 4 tiri in porta.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche