Conte, squilla il telefono in conferenza: "È mia moglie, chiama sempre nei momenti sbagliati"

Premier League

A chi non è mai capitato di essere interrotto da una telefonata nel momento sbagliato? La reazione di Antonio Conte è tutta da vedere: "Multatemi se volete..."

SALAH E MEZZO CITY, ECCO I MIGLIORI 11 IN PREMIER

TIFOSO UNITED DORME, GUARDA COSA SUCCEDE!

In Premier League gli show in conferenza spettano quasi sempre a José Mourinho. Questa volta però il solito filone non è stato messo in atto, perché a prendersi la scena è stato Antonio Conte, protagonista di un momento esilarante nella presentazione al match contro il Burnley di mercoledì. L'allenatore italiano stava rispondendo alle domande dei cronisti presenti quando, ad un certo punto, ha squillato il suo cellulare. Il mister, un po' imbarazzato, ha subito chiesto scusa, aggiungendo poi ironicamente: "È mia moglie, chiama sempre nel momento sbagliato. Potete multarmi se volete. Chiedo scusa perché se dovesse capitare a voi mi arrabbierei molto". Un fuorionda preso con spirito positivo anche dai giornalisti inglesi, uno dei quali ha poi chiesto al manager del Chelsea se la moglie lo avesse chiamato per chiedergli di portare il latte. "Yes" ha risposto Conte, prima di scoppiare a ridere.

L'ex uomo alla guida della Juventus, nel corso della conferenza stampa, ha sviluppato naturalmente temi anche più seri, come il gap tra il suo club e il Manchester City: "Sono una squadra che può continuare a dominare e a vincere. Non solo in Inghilterra, ma anche in Champions League. Possono riuscirci perché è una società molto forte, ha una squadra importante con grandi giocatori ed è un club che vuole investire e migliorare. Meritano i complimenti perché vincere qui non è facile". L'obiettivo dei Blues continua a essere il quarto posto, sebbene la distanza dall'ultimo piazzamento utile per la Champions sia distante 7 punti: "Se vogliamo essere realistici con cinque partite da giocare non sarà semplice ridurre il distacco - ha dichiarato Conte -. Ma non dobbiamo smettere di lottare e continuare ad avere il desiderio di centrare questo obiettivo. Abbiamo una partita importante contro il Burnley, una squadra molto forte che ha fatto una stagione fantastica e non sarà facile ottenere i tre punti. Servirà la massima concentrazione gara per gara. Dobbiamo concludere bene il campionato e raggiungere la finale di Fa Cup".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche