Chelsea, Sarri: "Insulti Burnley? Cose di campo, mi tocca pagare la multa"

Premier League

L'allenatore del Chelsea mette alle spalle l'episodio che lo ha visto protagonista contro il Burnley: "Sotto pressione si dicono cose che non vorresti. Nella mia carriera ho commesso molti errori"

Maurizio Sarri in conferenza stampa ha parlato anche dell'ammenda ricevuta per 'condotta impropria' per essere stato allontanato dalla panchina dopo aver sfiorato la rissa con lo staff tecnico del Burnley. L'allenatore del Chelsea ha preferito archiviare la questione: "Nella mia carriera ho commesso molti errori per cui posso capire che sotto pressione finisci col dire qualcosa che non vorresti. C’è stata una discussione accesa ma che resta sul campo. La multa? Sono uscito dall'area tecnica per una buona ragione ma penso che dovrò pagarla". Il Chelsea è quarto a tre giornate dalla fine del Premier League e domenica è atteso a Old Trafford dal Manchester United: "Hanno fatto benissimo per tre mesi e nell'ultimo periodo hanno pagato qualcosa, ma succede e domenica sarà una partita difficilissima - continua Sarri - Hanno ancora una chance per finire fra le prime 4, dovranno vincere tutte le ultime tre partite ma anche noi abbiamo bisogno di punti e ci sarà da lottare. Proveremo a vincere ma soprattutto non dovremo perdere. Abbiamo due importanti obiettivi: il primo è chiudere fra le prime 4 e il secondo andare in finale di Europa League. E per il primo obiettivo, la partita di domenica è fondamentale".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche