Chelsea-Tottenham, fallaccio di Lo Celso su Azpilicueta: niente rosso, il Var si scusa

Premier League

L'argentino del Tottenham, autore di un'entrataccia ai danni di Azpilicueta nel corso della sfida tra gli Spurs e il Chelsea, non è stato espulso nonostante la revisione da parte del VAR. In seguito le scuse per il mancato provvedimento disciplinare, con l'ammissione: "Errore umano"

È arrivata l'ammissione da parte degli ufficiali del VAR che hanno seguito il derby londinese tra Chelsea e Tottenham, in merito al fallo di Lo Celso ai danni del capitano dei Blues, Cesar Azpilicueta. L'argentino degli Spurs, autore di una dura entrata a rischio infortunio per il difensore spagnolo, non è stato espulso nonostante una approfondita VAR review.

 

Correva il 51' a Stamford Bridge quando, sul risultato di 2-0 per i padroni di casa, Lo Celso fermava l'azione fallosamente nel tentativo di recuperare un pallone: un intervento durissimo ai danni di Azpilicueta, con l'intervendo dell'arbitro che non ha dubbi nel fischiare un calcio di punizione a favore dei Blues. Interviene il VAR, l'azione viene esaminata per valutarne la gravità: sui monitor degli inglesi si legge "Checking possible red card - Serious foul play". Catalogato immediatamente come serio fallo di gioco, sembrano minime le possibilità di rimanere in undici per la squadra di Mourinho.

 

Sorprendentemente, invece, appare la sentenza a caratteri cubitali sui monitor dello stadio: "Decision no red card. No serious foul play". Persino Mourinho, che aveva seguito da posizione privilegiata l'intervento del suo giocatore sull'avversario, avendone potuto tastare la gravità, deve esserne rimasto stupito.  Azpilicueta, a parte un forte trauma, per fortuna ne esce illeso. Ma come si può vedere dalle immagini, il capitano del Chelsea avrebbe potuto rimediare una lesione seria alla gamba destra.

Le scuse del VAR: "Errore umano"

A fine partita il manager del Chelsea, Frank Lampard, ha manifestato il suo disappunto spiegando che "il VAR è qui per sistemare le cose e così non va bene. Odio chiedere l'espulsione di un avversario, ma questo era un intervento che poteva rompere una gamba". Il match si è concluso con il successo del Chelsea per 2-1: decisive le reti di Giroud e Marcos Alonso, che hanno reso ininfluente l'autorete di Rudiger nel finale. Al termine della sfida sono arrivate le scuse da parte degli ufficiali di gara responsabili della VAR, che hanno archiviato la loro mancanza come "errore umano".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche