West Ham, Moyes e due giocatori positivi al Covid: allontanati 45' prima del match

league cup

L'allenatore degli Hammers, Diop e Cullen sono stati allontanati dal London Stadium a 45' dall'inizio della gara di League Cup contro l'Hull City. Tutti e tre sono risultati positivi ai test effettuati dalla squadra nella giornata di lunedì il cui esito è stato comunicato ai diretti interessati proprio nell'imminenza del match

Dopo aver condizionato la sfida tra Leyton Orient e Tottenham, rinviata a causa del focolaio scoppiato all'interno dello spogliatoio del club di League Two, il COVID-19 ha rischiato di compromettere seriamente anche la gara tra West Ham e Hull City. A soli 45 minuti dal fischio di inizio del match, l'allenatore degli Hammers David Moyes e due giocatori, Issa Diop e Josh Cullen (entrambi avrebbero dovuto giocare titolari) sono stati allontanati dal London Stadium dopo aver conosciuto l'esito dei tamponi a cui la squadra è stata sottoposta nella giornata di lunedi: tutti e tre positivi.

 

"Il manager e i giocatori risultati positivi al COVID-19 sono ritornati immediatamente a casa, tutti e tre sono asintomatici", si legge nel comunicato diffuso attraverso il sito web del club.

Immediatamente dopo aver saputo della positività, l'allenatore e i due giocatori sono stati isolati in tre stanze differenti e poi hanno lasciato lo stadio. Ora dovranno attenersi ai protocolli in vigore che prevedono l'autoisolamento per 10 giorni. I tre salteranno certamente la gara del prossimo 27 settembre contro il Wolverhampton. Naturalmente al West Ham, che ha comunque vinto il match 5-1, è scattato l'allarme e tutti i giocatori verranno sottoposti a nuovo tampone nelle prossime ore per accertare la presenza o meno di altri casi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche