Tuchel: "Lukaku si è scusato, torna in squadra". Il belga convocato per Chelsea-Tottenham

CHELSEA
©IPA/Fotogramma

L'allenatore del Chelsea annuncia il ritorno tra i convocati dell'attaccante, escluso il 2 gennaio dalla sfida di Premier League contro il Liverpool: "Romelu si è scusato ed è tornato in gruppo, è molto consapevole di ciò che è successo e di ciò che ha creato: è un nostro giocatore e puntiamo su di lui. Non ci sono dubbi sull'impegno di Romelu Lukaku per la squadra, ecco perché è stato così sorprendente leggere quelle parole". Ora il belga sfiderà Conte in Coppa di Lega

TUCHEL E LUKAKU, LA RICOSTRUZIONE

"Romelu Lukaku si è scusato ed è tornato in gruppo". L'allenatore del Chelsea Thomas Tuchel spegne le polemiche generate dall'intervista rilasciata dal centravanti belga a Sky Sport e annuncia il ritorno tra i convocati del numero 9 per la semifinale di andata di Coppa di Lega, in programma mercoledì 5 gennaio alle 20:45 a Stamford Bridge contro il Tottenham di Antonio Conte. "Romelu è molto consapevole di ciò che è successo e di ciò che ha creato - aggiunge Tuchel - sente la responsabilità di rimediare a tutto, è in grado di gestirlo". Dopo l'esclusione per la partita di campionato contro il Liverpool, Lukaku torna così tra i convocati. Non c'è altra scelta: è un nostro giocatore e puntiamo su di lui".

"Mai avuti dubbi sull'impegno di Romelu"

leggi anche

Conte sfida il Chelsea: "Nulla da dimostrare"

L'allenatore del Chelsea aveva anticipato un incontro chiarificatore, tenuto tra i due lunedì 3 gennaio. "Per me era importante capire che Romelu non voleva creare tutto questo con quella intervista - sottolinea Tuchel - possiamo stare calmi e accettare le sue scuse. Non ci sono dubbi sull'impegno di Romelu Lukaku per la squadra, ecco perché è stato così sorprendente leggere quelle parole. Non ha mai creato alcun problema, è un ragazzo molto emotivo. Spero che anche i tifosi possano prendere atto di questo e sostenere la squadra. È ora di andare avanti". 

"Rudiger? Non posso prevedere il futuro"

approfondimento

Occasioni a buon mercato: big in scadenza nel 2022

Tuchel ha anche parlato di Toni Rudiger. Il contratto del difensore tedesco 28enne con il Chelsea andrà in scadenza a giugno del 2022: "Non posso prevedere il futuro - le sue parole - non so se i suoi agenti stanno parlando con altri club, ora ne avrebbero la possibilità. Sono sicuro che sa quanto lo apprezzo: siamo in costante contatto con lui e il club sta offrendo il massimo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche