Tottenham, Perisic: "Un privilegio lavorare con Conte. Lui vive di calcio"

Premier League
©Getty

L'esterno croato ha rilasciato le sue prime parole da giocatore degli Spurs: "Volevo giocare in Premier League dal 2009. Un privilegio lavorare con Conte, lui pensa al calcio anche quando dorme. Non vedo l'ora di iniziare per dare tutto me stesso in questa avventura"

Dopo alcuni giorni di trattativa e di incertezza, è arrivata l'ufficialità: Ivan Perisic è un nuovo giocatore del Tottenham. Il croato è stato convinto sia dalla proposta economica, ma soprattutto dalla voglia di giocare in Premier League, come dichiarato dallo stesso Perisic durante la prima intervista da giocatore del Tottenham: "Sono molto contento di far parte della famiglia degli Spurs. Quando sono stato contattato dall'allenatore e dal direttore sportivo, ho detto che volevo veramente venire in Premier League dal 2009, da quando ho iniziato a essere un calciatore professionista in Belgio". Uno dei motivi per cui Perisic è stato fortemente voluto dal Tottenham è sicuramente la volontà di Antonio Conte di riavere il croato in squadra: "È un privilegio lavorare con un allenatore così. Ha fatto bene con l’Inter, dove abbiamo vinto il campionato. Mi piace il suo carattere e sono convinto che insieme faremo un buon lavoro qui.  Lui vive di calcio ogni minuto, ogni ora, ogni giorno. Anche quando dorme pensa al calcio". 

"Darò il meglio di me stesso"

leggi anche

Perisic saluta l'Inter: "Sarà indimenticabile"

Ivan Perisic ha poi spiegato anche quali sono gli altri motivi alla base della sua scelta, tra cui la qualificazione degli Spurs alla Champions League: "Ho guardato le ultime 2-3 partite del Tottenham. È un bene anche per me ovviamente. Voglio fare un grande lavoro in Champions League, così come in Premier e nelle coppe. Mi piace lavorare per la squadra e vincere qualcosa di importante. Porterò le mie qualità e anche tanta esperienza. Ho giocato per grandissimi club e non vedo l'ora di iniziare e dare il meglio di me stesso".