Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
19 novembre 2016

Crotone, Nicola: “Salvezza? Ci siamo anche noi”

print-icon
Nicola, Crotone

Davide Nicola, allenatore del Crotone (Ansa)

L’allenatore del Crotone Davide Nicola presenta la sfida con il Torino e ribadisce ancora una volta di credere nella salvezza della sua squadra. Buone notizie dall’infermeria: recuperato Stoian

Crederci, è questo il messaggio in casa Crotone alla vigilia della sfida contro il Torino. La prima di due gare consecutive che la formazione calabrese affronterà allo stadio Ezio Scida. Un’arma in più, decisamente. “Sono molto cosciente che quella contro i granata sarà una partita assolutamente importante nella quale dobbiamo cercare di strappare un risultato positivo. Sarà la prima di due gare casalinghe, noi dobbiamo crederci ancora di più e dobbiamo essere convinti che possiamo rendere la vita difficile a qualsiasi squadra”. Parole che in conferenza stampa Davide Nicola ‘giustifica’ con i numeri. “Nell’ultimo periodo stiamo dimostrando le nostre qualità, ed è successo anche contro l’Inter a San Siro dove per il 95% dell’incontro stavamo raccogliendo il quinto punto consecutivo. Questo vuol dire che stiamo migliorando sia nella continuità di prestazioni che di risultati”. Un processo di crescita che dovrà proseguire contro il Torino di Mihajlvoic, prossima avversaria del Crotone. “Sono in ottima forma ed hanno dei giocatori davvero bravi – prosegue Nicola – non solo i tre attaccanti, d’altronde non si è in quella posizione di classifica per caso”.

Nicola analizza gli avversari di domani: “Il Torino è una squadra che fa dell’attaccare gli spazi la sua forza, sono bravissimi nei ribaltare l’azione. Penso però che nella singola partita, se riusciamo a dare il meglio di noi stessi, possiamo fare bene. Ho la consapevolezza che la gara di domenica possa essere importante per per progredire nella nostra fase di crescita permettendoci di avanzare in classifica”. L’allenatore del Crotone Nicola indica la strada da seguire alla sua squadra: “In queste partite che ci separano dalla sosta dobbiamo essere bravi a dare il massimo, sarebbe importantissimo rimanere agganciati al treno salvezza. Penso che dentro il campionato ci sia un altro ‘mini campionato’ di squadre che lottano per mantenere la categoria e per quanto visto fino ad oggi posso dire che il Crotone rientra tra queste”. Assenze importanti per la sfida di domani: “Non ci sarà Claiton che ne avrà per un po’, nemmeno Nalini – prosegue Nicola – recupereremo invece Stoian, merito suo che si è impegnato al massimo per tornare il prima possibile e del gran lavoro svolto dalla staff medico. In questi giorni abbiamo lavoro molto per cercare di migliorare gli errori commessi fino ad oggi in campionato”.