Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
19 novembre 2016

Inter, il ds Ausilio esclude l'addio di Thohir

print-icon
Erick Thohir

Erick Thohir (Foto Getty)

"E' il presidente e ha una passione smisurata per questa società", chiarisce il direttore sportivo parlando del futuro di Thohir. Sulla sessione di mercato di gennaio: "Non aspettiamoci investimenti, prima deve essere ridotta la rosa"

Thohir non si muove, ad esserne certo è il direttore sportivo dell'Inter Piero Ausilio: "Ma per favore... Thohir è il presidente e ha una passione smisurata per questa società. E' coinvolto nelle scelte e anche la decisione di cedere a Suning è stato un gesto di grande affetto". "Steven Zhang non ha mai lasciato Milano - aggiunge il ds nerazzuro - è sempre stato in sede o alla Pinetina. La Cina lontana noi non la vediamo". A gennaio si riparte con il calciomercato: "Dobbiamo rispettare i parametri del Fair Play Finanziario. Non aspettiamoci investimenti, perchè prima deve essere ridotta la rosa. Dall'anno prossimo poi sarà tutto diverso".

Verso il derby con fiducia - Domenica appuntamento con il Milan: "Nei 90 minuti può accadere tutto, ma non firmo per il pari. Non si può iniziare un derby pensando di accontentarsi, a maggior ragione in questo momento. Dobbiamo giocare con la testa, ma cercare di vincere". Ausilio non esclude che Pioli possa utilizzare una seconda punta nel derby e chiede tempo per Gabriel Barbosa: "Bisogna avere un po' di pazienza. Con Coutinho non c'è stata: si diceva che era gracile e piccolo. Lo avevamo mandato in prestito all'Espanyol. Il calcio italiano Gabigol lo deve capire, ma ha un atteggiamento positivo che dà grande fiducia".