Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 novembre 2016

Bologna, Donadoni: "La mentalità fa la differenza"

print-icon
don

L'allenatore del Bologna Roberto Donadoni (getty)

Dopo la bella e convincente vittoria sul Palermo, il Bologna è pronto a sfidare la rivelazione Atalanta. 'Sarà una partita stimolante' dice un Roberto Donadoni concentrato e motivato in conferenza stampa

La prova non è certo del ’nove’ perché siamo solo alla 14.a giornata di Serie A ma Bologna-Atalanta è sicuramente un bella test di maturità, per entrambe. I rossoblù di Donadoni sono alla ricerca di un salto mentale che fatica ad arrivare, e la dimostrazione sta tutta nei risultati ottenuti fino ad oggi: decisamente altalenanti. Atalanta di Gasperini slanciata e lanciata verso le zone alte della classifica. L’allenatore del Bologna è consapevole dell’importanza della sfida e non si nasconde in conferenza stampa: "Per quello che ha fatto l’Atalanta in questo susseguirsi di risultati e prestazioni risulta essere equiparabile a una primissima. E quindi sono curioso di vedere come possa andare, penso sia il desiderio di tutta la squadra misurarsi con una realtà che sta facendo così bene. L’Atalanta è una realtà fatta di tanti giovani, tanti che stanno emergendo, qualcuno invece è più affermato. Qui si misura veramente quello che è il nostro spessore. Io lo dico ai miei ragazzi da lunedì ‘l’Atalanta sta dimostrando una crescita e una costanza di risultati, noi no' e credo sia un punto su cui dobbiamo lavorare, per migliorarci. Contro il Palermo bene, abbiamo ottenuto un ottimo risultato, adesso c’è questo rivale ma noi dobbiamo attingere alle nostre qualità, alle nostre motivazioni. Il mio obiettivo non è solo far correre bene una squadra e far trattare il pallone in un certo modo, credo che dal punto di vista qualitativo ci siano squadre sul nostro stesso livello; ma è la mentalità che fa la differenza. L’Atalanta lo sta dimostrando in questi mesi. A me interessa far crescere questa squadra a livello mentale perché se devo citare un limite dei miei ragazzi è quello caratteriale: se riusciamo a ottenere continuità, possiamo trovarci anche in situazioni come quelle dell’Atalanta di oggi. Il salto sta qui. Ma non è semplice, lo so. Lavoriamo per questo”.

"Il miglior Destro" - Donadoni poi si concentra sui singoli, non manca un commento su Destro. "Da quando sono qua io, in questo momento vedo il miglior Destro dal punto di vista fisico”. Gastaldello in un momento poco positivo? "Le capacità e l'attitudine di Gastaldello non sono in discussione. Stia tranquillo e ci metta più attenzione, nessun problema”.