Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 novembre 2016

Delneri: "Danilo? Un litigio ci sta, caso chiuso"

print-icon
19_

L'allenatore dell'Udinese Delneri (getty)

Dal nervosismo di Danilo in allenamento al prossimo avversario in campionato, il Cagliari. L'allenatore dell'Udinese Delneri fa il punto in conferenza stampa

Pronti, via. E Delneri mette in subito in chiaro il ‘caso’ della settimana: “Il nervosismo di Danilo in allenamento? "Abbiamo fatto parlare chiunque di questa cosa. Dispiace avere questa visione di noi all'esterno, ma in tutte le migliori famiglie il litigio ci sta. E' il lato negativo di fare allenamenti aperti a tutti, ma preferisco non fare allenamenti al riparo da occhi indiscreti. Togliere la fascia a un giocatore per un litigio mi sembrava decisamente esagerato. Quel che conta è che tutto sia rientrato, che i ragazzi siano concentrati e che domani faremo una bella partita”. Caso chiusissimo e difensore brasiliano convocato. Poi l’allenatore dell’Udinese - in conferenza stampa - analizza il match che verrà, con il Cagliari, a Cagliari, match valido per la 14.a giornata di Serie A.

Dal Napoli al Cagliari - "Il Cagliari ha giocatori tecnicamente importanti, mi aspetto una gara combattuta. Noi vogliamo sempre proporre il nostro calcio, contro il Napoli nel secondo tempo non siamo riusciti e vogliamo migliorarci. Vogliamo concedere meno, lavorando di reparto. Marcare l'uomo non significa non subire gol, lavoriamo sul collettivo. Ma ciò che conta di più è che la squadra abbia raggiunto una fisionomia offensiva, vogliamo proporre calcio provando a vincere ogni gara: abbiamo dimostrato di poter combattere anche con le prime della classe, questo è lo spirito. Possibili cambi di modulo con una proiezione più offensiva? Per giocare con tre punte dobbiamo imparare a occupare il campo, ci vuole movimento senza palla. Ci lavoreremo ancora". L'obiettivo è bello chiaro nella testa dell'allenatore: "Cerchiamo di fare più punti possibile fino alla sosta, vedo positività. Dobbiamo affrontare ogni gara come se fosse decisiva”.

Penaranda, ok - Sui singoli, non ci sono dubbi: torna l’attaccante venezuelano Penaranda. Out Kone “Kone e Penaranda? "Kone non è nella lista dei convocati per scelta tecnica. Penaranda sta facendo bene nell'ultimo periodo. Ha qualità importanti; è a disposizione, anche per questo faccio delle convocazioni leggermente più ristrette”. Come verrà rimpiazzato Felipe? "Bisogna vedere chi ci sarà a sinistra, anche Samir è un'opzione perché i 20 che porto via sono tutti pronti a sostituire l'altro. Lui lì ci ha giocato, così come Adnan. Ho provato tutte le soluzioni possibili in allenamento. Nessuno è insostituibile in questo gruppo". Jankto? ha qualità importanti, può giocare in tutti i ruoli sulla sinistra. Non credo possa fare il terzino nei 4 dietro. Tutti i convocati sono pronti a dare il loro contributo". Con determinazione e grande voglia di riscattare il ko casalingo subito con il Napoli, della 13.a giornata. L’Udinese vola a Cagliari, alla ricerca dei tre punti e della serenità.