Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 novembre 2016

De Zerbi verso l'esonero. Incontro con Ballardini

print-icon
Roberto De Zerbi - Palermo

Roberto De Zerbi vicino all'esonero da allenatore del Palermo (foto Getty)

Il Palermo prepara il cambio in panchina. Zamparini chiama De Biasi che rinuncia, in programma un incontro con Ballardini. E l'alternativa è Corini, già contattato telefonicamente

Cambio in arrivo a Palermo, le sette sconfitte consecutive non potevano non lasciare il segno in casa rosanero. Roberto De Zerbi è sempre più vicino all’esonero, il ko contro la Lazio potrebbe essere stato quello decisivo per l’allenatore bresciano. Che adesso rischia concretamente di saltare, perché il presidente Zamparini vuole dare una scossa alla squadra per uscire da un momento difficile. Un’altra scossa, dopo quella tentata proprio scegliendo Roberto De Zerbi al posto di Davide Ballardini dopo poche giornate di campionato. Ed è lo stesso Ballardini il candidato più forte in questo momento proprio per tornare sulla panchina del Palermo, perché nelle prossime ore è previsto un incontro tra l’ex allenatore rosanero, che aveva risolto il proprio contratto dopo il pareggio con l’Inter, e Maurizio Zamparini, che quindi - se troverà un accordo con Ballardini - dovrà preparare uno nuovo di contratto.

Le alternative a Ballardini? Nelle ultime ore in realtà Zamparini aveva già contattato Gianni De Biasi, ma il CT dell’Albania non se l’è sentita di lasciare l’impegno in Nazionale o comunque di proseguire con il doppio impiego tra club e Albania. In programma nelle prossime ore c’è invece anche un incontro con Eugenio Corini, che il presidente rosanero ha già contattato telefonicamente. Vedrà anche lui nelle prossime ore quindi, ma Corini è in questo momento soltanto l’alternativa nel caso in cui non venisse trovato un accordo con Ballardini. E mentre De Zerbi aspetta l’ufficialità dell’esonero, le manovre per il suo successore sono già nel vivo. Il Palermo cambia in panchina, per provare ad uscire dalla crisi. E tornare a lottare per la salvezza.