Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 novembre 2016

Politano ko, ennesimo infortunio per il Sassuolo

print-icon
matteo_politano_sassuolo_getty

Matteo Politano, attaccante del Sassuolo costretto alla sostituzione nella gara di Napoli (Getty)

Dopo Biondini operato lunedì, Di Francesco ha nuovamente perso l'attaccante: distorsione alla caviglia con possibile interessamento dei legamenti per l'ex Pescara, che nelle prossime ore verrà sottoposto a nuovi esami. Intanto Berardi, Duncan e Letschert continuano a lavorare a parte

Un punto per muovere la classifica e per ritrovare forze anche mentali in vista delle prossime partite. Il Sassuolo si gode il pareggio contro il Napoli, consapevole di dover ancora crescere e migliorare, come dichiarato dal suo allenatore nel post partita. La classifica parla chiaro, i neroverdi sono sedicesimi a quota quattordici e nel prossimo impegno affronteranno in casa l’Empoli. Dalla sfida del San Paolo sono però arrivate buone risposte (ancora una volta) dal punto di vista del gioco e della reazione allo svantaggio, recuperato grazie a quel Defrel che - anche se non al cento per cento - è sempre molto utile alla squadra con la sua qualità e la sua duttilità.

La nota negativa è sempre la stessa, gli infortuni. Di Francesco non solo non recupera le pedine da tempo ferme ai box (su tutti, Domenico Berardi) ma ogni volta che scende in campo perde nuovi giocatori. A Napoli è toccato ancora a Politano, già ai box dopo l’infortunio subito in Nazionale e costretto ad uscire nel primo tempo. Il calciatore ha lasciato il San Paolo in stampelle per una distorsione alla caviglia con possibile interessamento dei legamenti e attende di conoscere la gravità dello stop e i tempi di recupero. Così come lui anche Berardi, Duncan e Letschert non hanno preso parte all’allenamento di questo pomeriggio allo Stadio Ricci.

Davide Biondini ieri pomeriggio, nella Clinica Ortopedica del Policlinico San Matteo di Pavia, è stato sottoposto ad un intervento di sutura miotendinea del tendine di Achille destro e l'operazione è perfettamente riuscita - come comunica il club sul suo sito ufficiale. Il centrocampista sarà costretto a rimanere lontano dal campo per numerosi mesi e l’allenatore dovrà continuare a sperimentare nuove soluzioni a centrocampo. Missiroli, al rientro ieri dal primo minuto, ha dato buone risposte per 71’; anche Magnanelli (ora al 100%) ha giocato molto bene così come Pellegrini - che aveva abbandonato il campo a Bilbao per una forte contusione.

Non ci sono ancora notizie certe per quanto riguarda i ritorni di Duncan (lesione capsulo-legamentosa della caviglia destra) e di Sensi (anche lui con problemi alla caviglia). Il Sassuolo è sempre più primo nella classifica delle squadre più penalizzate dagli infortuni e anche contro la formazione di Martusciello sarà in emergenza; ancora una volta i neroverdi dovranno trovare la forza di reagire con i calciatori a disposizione per dare continuità al pareggio contro gli azzurri e provare a risalire la classifica.