Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
02 dicembre 2016

Sarri: "Ho visto fame di vincere, adesso Lisbona"

print-icon
sar

L'allenatore toscano commenta soddisfatto il successo sull'Inter e invita la squadra a concentrarsi sulla trasferta di Champions contro il Benfica. Balotelli twitta a partita in corso: "Ma i giocatori del Napoli? Mamma mia!"

"Dal punto di vista della determinazione, della voglia e della fame abbiamo fatto grandi cose, come qualità del gioco meglio lunedì col Sassuolo. Abbiamo concesso qualcosa ma è innegabile che l'Inter davanti è una squadra pericolosissima ed è difficile pensare di non concederle niente. Potevamo concedere però qualcosa in meno". E' soddisfatto Maurizio Sarri, il suo Napoli ha battuto 3-0 l'Inter rilanciandosi in ottica Champions League.

Reina, Zielinski e Gabbiadini - "Nelle ultime tre partite abbiamo preso soltanto un gol, purtroppo certi momenti della stagione sono stati costellati da nostri errori, è stato un periodo così ma - continua il tecnico toscano - mi pare che la squadra sia in crescita come applicazione difensiva. I pochi gol subiti in più sono figli di errori materiali, individuali, ma la squadra da questo punto di vista mi sembra in leggera crescita. Non possiamo mollare nulla, altrimenti diventiamo vulnerabili. Alla fine sono contento che abbiamo concesso qualcosa, Reina ha
fatto una partita spettacolare, si è assunto sempre le responsabilità quando ha sbagliato, mi fa piacere che oltre me altri gli facessero i complimenti".
Zielinski? Ha fatto una grande partita e gli chiedo di non accontentarsi, perché può diventare uno dei migliori
centrocampisti in giro".
Gabbiadini? Per la verità ha chiesto di essere sostituito aveva dubbi di poter arrivare fino in fondo, poi - precisa Sarri - la partita ha proposto altre cose e l'indisposizione di Hysaj ci ha costretto a un cambio forzato. Non è stato molto premiato dalla squadra, nel primo tempo ha attaccato la profondità molto bene e un paio di volte non è stato imbeccato dai compagni".

Ora la testa al Benfica - "A Lisbona sarà difficile, non è certo una passeggiata di salute, ma non lo sarà neanche per loro. Sarà una partita difficilissima con gli ultimi 20' partita nella partita, dobbiamo andare là per giocare e fare risultato, senza pensare al pareggio. Non rientra nel nostro modo di pensare e di fare".

E Balo si autocandida... -
Suona come un'autocandidatura per il mercato di gennaio il duplice tweet di Mario Balotelli, entusiasta della prestazione dell Napoli contro l'Inter. Sarri, ai microfoni di Sky Calcio Live, sta al gioco e commenta: "Probabilmente a Nizza si annoiava".