Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 dicembre 2016

Allegri: "Qualità decisiva. Belotti alla Juve..."

print-icon

Prova di forza della Juventus che vince il derby con il Torino in rimonta grazie a una super prestazione del suo attaccante da novanta milioni Gonzalo Higuain. L'allenatore bianconero commenta così la gara a Sky calcio show
 

Doppio squillo di Gonzalo Higuain e sentenza finale di Miralem Pjanic (i gol del mercato estivo) dopo una grande azione di Dybala: la Juventus vince il derby con il Torino proprio così, in rimonta dopo il gol di Belotti, soffrendo ma dimostrando ancora una volta la propria forza. E Massimiliano Allegri non nasconde la sua soddisfazione ai microfoni di Sky Sport. 

L'importanza della qualità - "Quando mi sono tranquillizzato? Sul tre a uno! Ovviamente, facile. Abbiamo giocato una bella partita, il primo quarto d’ora soprattutto dove abbiamo avuto diverse situazione per poter andare in vantaggio ma abbiamo sbagliato precisione nei passaggi. Avremmo dovuto sfruttarle meglio certe opportunità. Sapevamo quanto il Torino possa essere pericoloso in campo aperto ma abbiamo difeso bene: Rugani ha disputato una grande partita, come anche Chiellini. E alla fine è venuta fuori la nostra qualità, superiore agli avversari".

La giornata di mr 90 milioni - "Io sono sempre contento di lui, anche quando non segna perché ti garantisce tecnica in mezzo al campo. Lui vive per il gol, è chiaro, ma se è stato pagato novanta milioni non significa che tutte le volte debba fare gol".

Belotti alla Juventus? - "La vedo difficile. Primo perché dovremmo spendere altri 100 milioni - e ride - e poi perché non credo sia compatibile con Higuain, a differenza di Mandzukic. A parte tutto, ritengo che la Nazionale italiana debba essere contenta perché ci sono giovani azzurri che stanno crescendo molto, il duello Rugani-Belotti di oggi ne è la riprova".

I cambi - "Non c’è bisogno di Allegri in panchina che faccia i cambi, quando hai Dybala e Pjanic… . La sostituzione di Sturaro? Ha fatto un paio di controlli al contrario..". 

Higuain come Ramos - "Gonzalo è un giocatore di grande spessore, come Ramos. Il difensore del Real lascia il segno nelle partite che non contano ma soprattutto in quelle che contano. Higuain sta facendo lo stesso e lo sta dimostrando in questa stagione. Per arrivare a certi livelli, soprattutto in Champions, ci vogliono giocatori di spessore". 

I baffi di Buffon - "Marchisio? Davanti alla difesa garantisce molta copertura, ma i due centrali hanno tutte le caratteristiche per giocare uomo contro uomo. I nostri difensori devono abituarsi a giocare a campo aperto, loro hanno le qualità per farlo. I baffi di Buffon? Domandatelo alla signora il perché. Alla Juventus abbiamo barbieri per ogni nazionalità, per i brasiliani, per gli argentini… lui non so da chi vada!".