Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 dicembre 2016

Sousa: "Kalinic alto livello, Gladbach di qualità"

print-icon

L'allenatore della Fiorentina dopo la vittoria sul Sassuolo: "Stiamo crescendo, non era facile stasera. Chiesa? Le mie decisioni le prendo per il bene della Fiorentina e pensavo fosse la scelta giusta"

"Credo che la mia squadra stia crescendo a livello di carattere e continuità, veniamo da un viaggio difficile e abbiamo giocato contro una squadra che ha dinamiche molto chiare e convinte. Ci ha creato qualche difficoltà, ma credo che abbiamo creato abbastanza occasioni per chiuderla anche prima e alla fine dovevamo controllarla meglio. Non l’abbiamo fatto, ma anche per merito loro", ha commentato così Paulo Sousa la vittoria della sua Fiorentina contro il Sassuolo nel primo dei due posticipi della giornata di Serie A.

"Kalinic di altissimo livello" - "Nikola sta facendo molto bene, è un giocatore di altissimo livello e non solo per la tecnica, la tattica, etc., ma ha anche valori umani pazzeschi. E per questo sono molto contento per lui", ha commentato Sousa.

"Chiesa la scelta giusta" - "L’ho scelto perché ci credo, perché credevo fosse la migliore per questa gara. Sta crescendo molto bene, sta lavorando molto bene e le mie decisioni le prendo sempre per il bene della Fiorentina. E pensavo che oggi potesse essere l’uomo giusto", ha aggiunto l’allenatore portoghese sul giovane esterno viola.

"Vecino e Badelj in crescita" - "L’anno scorso insieme hanno fatto delle prestazioni straordinarie, si conoscono e conoscono i nostri principi di gioco. Stanno crescendo, noi viviamo della qualità individuale e dell’identità comune. Ed oggi questo spirito è stato straordinario", ha proseguito l’allenatore della Fiorentina.

"Gladbach di qualità" - "E’ una squadra costruita per la Champions, ha fatto benissimo l’anno scorso ed ha affrontato squadre fortissime come City e Barcellona. Hanno grandi qualità, sarà una sfida in cui proveremo a far del male. Saranno due sfide di livello altissimo", ha concluso Sousa guardando agli avversari ai sedicesimi di Europa League.