Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 dicembre 2016

Tavecchio: "Boxing Day? Nessun problema. Il 25..."

print-icon

Il presidente della FIGC parla in esclusiva da Dubai, a margine dei Globe Soccer Awards: "Non ho mai detto di avere problemi a giocare durante le feste, ma per un cattolico è strano giocare nel giorno della nascita di Gesù. Il Milan? La Federazione vigila, ma non penso che buttino via 200 milioni"

Il Milan, i cinesi, il Boxing Day. Parla Carlo Tavecchio, direttamente da Dubai. Il n.1 della FIGC in esclusiva a Sky Sport a margine del Globe Soccer Awards, a partire dal closing dei rossoneri: "E’ difficile interpretare quanto sta succedendo intorno al Milan, la Federazione è alla finestra valutando con estrema attenzione la delicatezza del caso. L’investimento fatto finora è importante, non penso ci sia gente al mondo che investe quella cifra senza prospettive. I fondi sono arrivati lecitamente, il problema si valuterà. Gli investitori ci sono, sono più di uno e c’è una raccolta di fondi in atto per poter effettuare un investimento importante in Italia. Non credo ci sia qualcuno al mondo che possa buttar via 200 milioni di euro", sottolinea Tavecchio.

"Serie A durante le feste? Non ho problemi" - "Ho visto le partite del 24 in Serie B, non ho problemi e non ho parlato del Boxing Day. Mi è stato chiesto se mi piacerebbe giocare a Natale, l’ho interpretato letteralmente pensando al 25. E’ difficile per un cattolico pensare di giocare durante il giorno della nascita di Gesù Cristo. Non ho problemi a giocare però durante le feste. Per me non c’è nessun problema", prosegue Tavecchio sulla possibilità di vedere in campo la Serie A durante le feste natalizie in risposta a quanto detto dal presidente della Lega B Andrea Abodi che aveva sottolineato che l’unico a non averne capito la bellezza era proprio il n.1 della FIGC.