03 gennaio 2017

Cagliari, Pisacane: "In A grazie a me stesso"

print-icon
Pisacane, Cagliari

Pisacane, Cagliari (Getty)

Il difensore del Cagliari Fabio Pisacane torna a parlare del 2016 appena concluso e commenta con emozione il premio di “giocatore dell’anno” assegnatogli nei giorni scorsi dal “The Guardian”

Favola Pisacane - Un riconoscimento inaspettato, che corona un 2016 da sogno. Fabio Pisacane eletto giocatore dell’anno appena concluso da parte del quotidiano inglese "The Guardian", una favola per chi la Serie A l’ha assaggiata solo in questa stagione, all’età di trent’anni. Prima, Fabio Pisacane, ha dovuto combattere e vincere una battaglia ben più grande contro una malattia rara, la sindrome di Guillain-Barré, patologia che colpisce il sistema nervoso provocando paralisi temporanee e abbattendo il tono muscolare. Un passato sempre presente, ma vissuto con occhi diversi, con gli occhi di chi è stato più forte di tutto, malattia compresa.

Lacrime di gioia - Presente al Cagliari Store, Fabio Pisacane ha raccontato l’emozione per il premio ricevuto dal "The Guardian": "Rifarei tutto quanto, non penso che nel calcio sia necessario prendere scorciatoie per arrivare in alto. Con il Cagliari condivido il rispetto dei reali valori della vita, è un onore far arrivare questi colori così importanti nel mondo", ha ammesso Pisacane. Che poi ha tracciato un bilancio del 2016 appena concluso, un anno speciale: "Il momento migliore del 2016 è la nascita di mio figlio, poi c'è l'esordio in Serie A e il Natale passato in famiglia. In Serie A grazie a Rastelli? No, grazie a me stesso. Sono arrivato qui in B e tutti assieme ci siamo meritati la promozione. Le mie lacrime dopo l'esordio le ho riviste tante volte quel giorno, poi mai più. Sono una persona istintiva".

Verso il Milan - Cagliari che intanto prosegue la preparazione in vista dell’impegno con il Milan in programma domenica alle ore 18 a San Siro. Doppia seduta di allenamento per la formazione rossoblù, con Massimo Rastelli che in mattinata ha fatto lavorare la sua principalmente da un punto di vista tattico, nel pomeriggio invece una partitella in famiglia in cui sono state provate delle soluzioni anti-Milan. Cagliari che anche domani svolgerà una doppia seduta di lavoro, giovedì invece in programma un test a Cabras contro il Guspini-Terralba, formazione militante nel campionato di Promozione. Squadra che rimarrà in ritiro al centro sportivo di Asseminello fino alla partenza per Milano.

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky