Doppietta di Perisic, rimonta dell'Inter a Udine

Serie A

Nella 19esima giornata i bianconeri passano in vantaggio al 17' con un gran gol di Jankto, i nerazzurri ribaltano il risultato con due reti del croato: al 45' su assist di Icardi e all'87' con un bel colpo di testa. Quinta vittoria consecutiva per Pioli, che sale a 33 punti

UDINESE-INTER 1-2
17' Jankto (U), 45', 87' Perisic (I)

Il tabellino e le pagelle del match

L'Inter non si ferma più. Con il successo a Udine per 2-1, Pioli conquista la quinta vittoria consecutiva tra campionato ed Europa League. Ancora una volta i nerazzurri vincono ribaltando il risultato. L'Udinese passa in vantaggio al 17' con un gran gol di Jankto, Perisic pareggia nel recupero del primo tempo e completa la rimonta con una rete di testa all'87'. Con questi tre punti l'Inter sale a quota 33. Tra questi, sono 12 i punti conquistati dai nerazzurri partendo da un risultato di svantaggio, sintomo di una squadra che non si arrende molto facilmente.

Banega titolare - Sfortunata la formazione di Gigi Delneri, che dopo un ottimo primo tempo, subisce due reti del croato sul finire dei due tempi e deve lasciare il bottino pieno ai nerazzurri. Delneri in avvio dà fiducia a Samir come terzino sinistro, a centrocampo non c'è Badu impegnato in Coppa d'Africa, spazio allora a Jankto, con Thereau affiancato a De Paul e Zapata in attacco. Pioli lascia inizialmente in panchina Joao Mario e conferma Kondogbia e Banega, con Perisic preferito a Eder, e Gabigol ancora in panchina.

Assalto bianconero - In uno stadio Friuli tutto esaurito la squadra di Delneri parte molto bene e per gran parte del primo tempo mette alle corde l'Inter. Al 4' lancio di Jankto per Zapata che approfitta di uno scivolone di Murillo, ma arriva Miranda e lo ferma. Passano due minuti e ancora padroni di casa pericolosi: conclusione dai 25 metri di Fofana e gran risposta di Handanovic in angolo con una mano. L'Udinese continua a spingere e al 17' passa in vantaggio: azione personale di Samir, assist in area per l'inserimento di Jankto che con un destro potente batte Handanovic. Inter in affanno e bianconeri vicini al raddoppio al 21' con De Paul che colpisce il palo: grande azione di Zapata in area e passaggio al centro per l'inserimento da destra di De Paul che a botta sicura prende il legno.

Pari di Perisic - La squadra di Pioli è in difficolta e viene presa d'infilata ancora da Jankto dalla sinistra al 22', il trequartista punta e salta Murillo che cade a terra dopo una finta, ma il tiro sfiora il palo. La formazione di Pioli cerca di rendersi pericolosa in contropiede, ma l'ennesimo disastroso controllo di Candreva al limite fa sfumare l'occasione. Al 34' gol annullato a Perisic: assist dalla destra di D'Ambrosio per l'inserimento dell'esterno croato che supera Karnezis, ma la posizione è irregolare. L'esterno dell'Inter però è l'uomo più pericoloso degli ospiti e al 47' pareggia i conti: Icardi difende palla in area e aspetta il taglio proprio di Perisic che con un sinistro di prima batte Karnezis per l'1-1.

Pioli suona la carica - Pioli si fa sentire nell'intervallo e l'Inter entra con un piglio diverso in campo nella ripresa. Al 4' cross di Candreva dalla destra, con la palla che attraversa tutta l'area e, arriva sulla sinistra con Banega che scheggia il palo esterno. L'Udinese però non ci sta e risponde subito con un'azione personale di De Paul dalla destra, ma chiude Miranda in angolo. Poi Zapata devastante di fisico su D'Ambrosio serve Jankto che mette in area un cross tagliato, sul quale non arriva Thereau. Al 10' ancora friulani vicini al gol con Fofana che serve Zapata al limite, ma il tiro colpisce l'esterno della rete.

Rimonta completata - Pioli inserisce Joao Mario per uno spento Banega e la squadra comincia a girare in modo diverso. Al 16' numero di Perisic sulla sinistra, che dopo una doppia finta crossa al centro per il portoghese, ma chiude in scivolata Kums. Al 24' calcio di punizione dal limite di Perisic che esce di poco al lato. L'Udinese ora accusa un po' di stanchezza e confusione con l'Inter che ne approfitta. Al 37' clamorosa occasione per la squadra di Pioli: cross di Candreva dalla destra, smanaccia Karnezis in uscita bassa lasciando la palla in area, tiro a botta sicura di Joao Mario, ma salva miracolosamente a corpo morto quasi sulla linea Widmer. Il gol è però nell'aria e arriva al 42': punizione di Joao Mario dalla destra e perfetto stacco di testa di Perisic che spedisce la palla all'angolino con Karnezis battuto. Doppietta del croato e gol vittoria, la quarta consecutiva per i nerazzurri.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche