Bologna, Petkovic: "Volevo la A, sogno i Mondiali"

Serie A
Bruno Petkovic, nuovo attaccante del Bologna (Lapresse)
16_petkovic_lapresse

Presentato l'attaccante, rinforzo di gennaio. Le sue parole: "Il mio idolo è Ronaldo, voglio i Mondiali e la Champions". Poi il ds Bigon: "Sadiq torna, ho salutato Floccari. Scambio Budimir-Oikonomou? Non è una priorità"

Dalla strada alla Serie A, passando per Trapani. Che ascesa per Bruno Petkovic, attaccante appena arrivato a Bologna dopo un paio di buoni campionati in Serie B. Ambizione, voglia di emergere, il desiderio di rendersi protagonista. Così parlò l'attaccante, presentato in sala stampa. Prima un punto sulle sue condizioni: "Il problema alla spalla è praticamente risolto, sto cercando di mettermi al pari. Lavoro per essere pronto contro il Torino, spero di farcela".

"Bologna, la mia grande occasione" - "Per ora ho solo partecipato a qualche gara in Serie A quattro anni fa ma non ero un giocatore di livello, mentre invece adesso devo dimostrare di esserlo. In carriera ho fatto quasi sempre la prima punta ma posso giocare in tutti i ruoli dell'attacco, vedremo cosa mi chiederà Donadoni". Sull'idolo di sempre: "Sicuramente Ronaldo, il Fenomeno. Per ora in carriera mi è mancata continuità di gioco ma ora punto ad arrivare più in alto possibile, come tutti i giovani. Punto in futuro alla Champions e ai Mondiali. Quest'anno dopo l'intervento sono rimasto fermo per un periodo, ho cercato di fare il massimo quando sono rientrato, ma capisco che tutti si aspettassero tanto da me, io per primo. Avevo ancora qualche problema e non sono riuscito ad essere davvero me stesso".

Bigon: "Sadiq tornerà a Bologna" - Prima la presentazione di Petkovic, poi le parole del ds Bigon. Focus principale? Il mercato, ovviamente. Tant'è che il ds ha chiarito diverse situazioni: "Sadiq sicuramente tornerà a Bologna, non dovrebbero mancare molti giorni per rivederlo qui con noi. Abbiamo parlato con la Roma, ma per ora non ha senso pensare ad un rinnovo del prestito, vedremo come andranno i prossimi cinque mesi". Poi sugli altri giocatori: "Helander è un altro caso di infortunio non semplicissimo da risolvere, non sappiamo i tempi di recupero ma dipenderanno dalla sua reazione alle terapie". In uscita: "Ho salutato Floccari: tra oggi e domani si aggregherà al suo nuovo club. Per Ferrari non ci sono problemi e a breve ci saranno novità per quanto riguarda il suo contratto". E ancora: "Uno scambio Oikonomou-Budimir per ora non è una priorità anche perché crediamo in Marios come abbiamo sempre fatto. Non ho novità su Robert Acquafresca, ma noi siamo disponibilissimi a lasciarlo libero".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport